Sport, 22 ottobre 2018

Sorrisi e testa sulle spalle: l’Ambrì è una bella realtà

Quinti in campionato, ai quarti di Coppa Svizzera: i leventinesi stanno attraversando un momento magico. E il ritorno di Fora potrà dare un qualcosa in più

AMBRÌ – Sembra davvero non volersi fermare più, sembra davvero non saper far altro che vincere: l’Ambrì in questa fase di stagione sta letteralmente volando. La dimostrazione della bontà del gruppo messo a disposizione di Cereda e dell’idee tattiche inculcate dall’head coach si è avuta in questa settimana, in cui i leventinesi hanno ottenuto due successi in campionato e hanno superato lo scoglio degli ottavi di Coppa Svizzera.

Una settimana, appunto, perfetta contraddistinta da 14 reti segnate e 3 sole subite, una in ogni partita. Vero, magari contro i Lakers Kubalik e compagni non sono apparsi perfetti, ma alla fine sono arrivati i tre punti. Tutt’altro discorso se analizziamo le due sfide disputate contro il Losanna, superato sia in National League che nella coppa nazionale: i biancoblù sono apparsi sempre sul pezzo, sempre pronti a difendersi e a far male e la classifica, così come il tabellone della Coppa, sono lì a dimostrarlo. Quinti in LNA, ai quarti
nella manifestazione nazionale: insomma, questo Ambrì vuole fare sul serio. Ovviamente siamo ancora a ottobre e la stagione è lunghissima, ma questi primi passi fatti fanno ben sperare.

In precedenza abbiamo citato Kubalik, e non l’abbiamo certo fatto a caso: il ceco è il leader della classifica dei Top Scorer alla pari di Ebbet, avendo messo a referto 7 reti e 6 assist in 11 partite! Era da tempi immemori che dalle parti della Valascia non si poteva contare su un bomber di tale portata. Trascinati dai suoi numeri, anche i suoi compagni stanno viaggiando a ritmi forsennati: D’Agostini ha già totalizzato 11 punti, Zwerger 9.

A completare l’organico biancoblù, inoltre, ci ha pensato il Nord America… tagliato nel Nuovo Continente, Michael Fora ha fatto ritorno nella sua Ambrì. Il difensore sicuramente potrà apportare tanto alla causa leventinese, ma in ogni caso bisogna fare i complimenti a una dirigenza che si è mossa molto bene sul mercato.

Guarda anche 

Una Svizzera ambiziosa. Obiettivo? Salire sul podio

RIGA (Lettonia) - “Sono ottimista per natura: ho grande fiducia nei nostri giocatori. Di sicuro faremo il possibile per inserirci fra i migliori al mondo&rdq...
17.05.2021
Sport

Hofmann: “La NHL? Bisogna valutare i pro e i contro…La festa dei tifosi? Capisco i mugugni, ma…”

ZUGO – 18 reti e 23 assist in regular season, 6 gol e 8 passaggi decisivi nei playoff, con tanto di doppietta in gara-3 contro il Ginevra e 1 rete in gara-1 contro ...
14.05.2021
Sport

Alatalo, Guerra, Thürkauf: il Lugano si rifà il look

LUGANO – Dopo gli addii, dopo l’annuncio del nuovo allenatore, ora in casa Lugano è il momento degli annunci degli acquisti. E che acquisti! In maglia ...
10.05.2021
Sport

“Lugano, scelta azzeccata: McSorley è il migliore!”

LUGANO - Il leventinese Gianluca Mona (classe 1979) conosce benissimo il nuovo head coach del Lugano Chris McSorley. Dal 2006 sino ad inizio 2010 ha difeso la p...
11.05.2021
Sport