Sport, 21 ottobre 2018

“Ho fiducia nel calcio: questo è il Junior che tutti conoscono”, parola del numero 11 bianconero

L’attaccante del Lugano è intervenuto al termine del successo colto per 3-1 contro il San Gallo anche grazie a una sua doppietta

LUGANO – È tornato il sorriso dalle parti di Cornaredo dopo il 3-1 rifilato oggi pomeriggio al San Gallo. È tornato il sorriso anche sul volto di Junior: l’attaccante brasiliano, spesso decisivo lo scorso anno, sembrava essersi perso in quest’avvio di stagione, ma in questo pomeriggio di ottobre ha ritrovato la via della rete, mettendo a referto addirittura una doppietta.

Il numero 11 è stato messo nelle condizioni ideale da Celestini che, in queste settimane sulle rive del Ceresio, se l’è coccolato, lo ha fatto sentire importante, costruendo un Lugano perfetto per il suo gioco: un Lugano veloce, rapido a ripartire in contropiede, nel quale Junior – alla pari di Bottani e Gerndt – può muoversi liberamente su tutto il fronte d’attacco.

“Non è stato facile neanche per il mister trovare immediatamente i giusti meccanismi. In queste due settimane invece abbiamo lavorato molto bene, siamo riusciti a trovare il feeling e le giuste distanze – ha esordito lo stesso Junior a fine partita – Chiaramente con questo stile di calcio, veloce e fatto di ripartenze mi facilitano, dobbiamo continuare a giocare così: abbiamo una gran difesa e di conseguenza io, Mattia e Alexander possiamo muoverci come meglio vogliamo”.

Se diciamo che questa è stata la tua miglior partita dell’anno, sbagliamo?
Assolutamente no. È stata decisamente la mia prestazione migliore per adesso. Questo è il Junior che conoscono tutti. Ma oggi è stata tutta la squadra a giocare un bel calcio e a disputare una gran prestazione.

Te l’aspettavi di tornare a questi livelli?
Io ho fiducia nel calcio, sapevo che sarei tornato a giocare in questo modo, ora però dobbiamo continuare così.

Guarda anche 

Artecasa Lugano: Ecco i vincitori dei premi del design e dell’architettura sostenibile

Svelati e premiati i vincitori dei due prestigiosi premi di artecasalugano ’19 alla presenza della giuria, degli sponsor e degli organizzatori: LDD – Award 19...
21.10.2019
Ticino

“Triste di lasciare Lugano. Un grazie ai tifosi e ai miei compagni, non vi dimenticherò”. Le ultime parole “svizzere” di Spooner

LUGANO – Due storie su Instagram per salutare tutti, per ufficializzare la sua partenza da Lugano e dalla Svizzera: Ryan Spooner ha usato i social per dire “a...
21.10.2019
Sport

Coppa malandrina: Lugano e Ambrì salutano con qualche mugugno (e cerotti)

DAVOS/BIENNE – Niente da fare, la Coppa Svizzera non arriverà in Ticino nemmeno quest’anno: Lugano e Ambrì, infatti, ieri hanno dovuto salutare ...
21.10.2019
Sport

Un punticino, qualche rammarico e un Lugano che in casa non vince mai

LUGANO – Dopo il pareggio colto contro la Dinamo Kiev in Europa League e il successo di Sion, questa volta il Lugano… si è fermato al palo in casa con...
21.10.2019
Sport