Sport, 09 ottobre 2018

Nuova Valascia: gli investitori prima dei lavori vogliono un garante

Il Consiglio di Stato dovrà verificare che il soldi per costruire la nuova pista di Ambrì ci siano davvero

AMBRÌ – Il momento della posa del primo mattone di quella che sarà la Nuova Valascia di Ambrì si avvicina, ma nel frattempo gli investitori vogliono garanzie sulla presenza dei soldi necessari per costruirla. Ecco perché toccherà al Consiglio di Stato, o per meglio dire all’Ufficio dell’Amministrazione Cantonale, fungere da garante, così come riportato al “CdT”.

Stiamo parlando di un investimento di 53 milioni di franchi, il cui scavo, dopo il via libera ottenuto, dovrebbe partire nelle prossime settimane.

Di conseguenza il presidente della Valascia Immobiliare SA, Carlo Croci, e il presidente del’HCAP, Filippo Lombardi, chiederanno un incontro col Governo, presumibilmente per la prossima settimana, in modo da illustrare le cifre e tutta la situazione relativa alla Nuova Valascia. Dopo di che potranno partire i lavori: “Una data l’abbiamo, ma preferiamo tenerla per noi. Sicuramente prima della fine dell’anno”, ha detto lo stesso Croci sempre al Corriere del Ticino.

Una data attesa da tutti, compresi i promotori kazaki dell’accademia sportiva per giovani talenti prevista all’ex Sanatorio di Piotta che attendono il via della costruzione della Nuova Valascia, prima di partire con i loro lavori.

Guarda anche 

Ora è ufficiale: Linus Klasen saluta il Lugano

LUGANO – Ormai era nell’aria, si attendeva soltanto il comunicato del Lulea e del Lugano, dopo che il suo agente aveva confermato di non aver ricevuto nessun&...
23.03.2020
Sport

Arriva l’ufficialità: annullati i nostri Mondiali di hockey!

ZURIGO – Lo si immaginava, lo si supponeva e si attendeva soltanto l’ufficialità che è arrivata in questi minuti: i Mondiali di hockey su ghiacc...
21.03.2020
Sport

Birra in comune e metro affollata: Atalanta-Valencia ha dato il via al contagio incontrollato in Lombardia

BERGAMO (Italia) – È senza dubbio la zona d’Italia più colpita dal coronavirus, quella in cui si contano più infettati e, purtroppo, anch...
22.03.2020
Sport

Klasen-Lugano, siamo ai titoli di coda: “Nessuna offerta di rinnovo arrivata, valutiamo altre opzioni”

LUGANO – Con il coronavirus al centro di ogni discorso, di ogni pensiero quotidiano, col coronavirus che sta rendendo sempre più incerta ogni singola giornat...
19.03.2020
Sport