Sport, 06 ottobre 2018

Sponsor in fuga da CR7? Yamamay lo difende: “È tutto inverosimile"

L’azienda, di cui Ronaldo è uomo immagine, non cambia il piano di investimento: “Vale la presunzione di innocenza”

TORINO (Italia) – Se la Nike e la EA Sports hanno messo le mani avanti in merito al caso di stupro che riguarda Cristiano Ronaldo, e che sta facendo parlare tanti se non tutti nel mondo, c’è chi sostiene il campione portoghese della Juventus.

“Siamo in piena campagna, non abbiamo modificato il nostro piano di investimento e continuiamo il nostro percorso pubblicitario, che sta andando benissimo, perché crediamo che in questi casi valga sempre la presunzione di innocenza”, ha sentenziato a l’”Ansa” Gianluigi Cimmino, ad del gruppo Yamamay.

“Mai come questa volta vale la presunzione
di innocenza – ha esordito - Monitoriamo ovviamente costantemente l'evoluzione di questa vicenda che ci sembra talmente inverosimile che siamo convinti che si sgonfierà nel giro di pochissimo tempo.  Dal movimento #MeToo abbiamo imparato tante cose positive ma anche tante negative e sicuramente a volte diventa uno strumento per chi vuole avere la ribalta. Detto questo, credo che sia eticamente giusto che la squadra, le aziende e gli sponsor e le persone che sono da sempre vicine al campione continuino ad essergli a fianco. Noi con Cristiano Ronaldo abbiamo un accordo annuale, la campagna è iniziata poche settimane fa e va a gonfie vele”.

Guarda anche 

Altro primato per CR7: è il più insultato sui social

MANCHESTER (Gbr) – Che voglia lasciare lo United, vista l’assenza della Champions League e il rapporto non idilliaco col neo tecnico Ten Hag, è cosa no...
04.08.2022
Sport

Gianluca Pessotto, il dramma di un calciatore perduto

TORINO (Italia) - Il 27 giugno 2006 l’Italia calcistica è nella bufera: l’inchiesta dei magistrati ha appena scoperchiato un sistema di corruzione...
29.07.2022
Sport

In tribunale per il divorzio, all'uscita viene aggredito dal figlio della ex

Il divorzio è finito in tribunale e all'uscita si è scatenata una rissa. Martedì scorso, tre persone appartenenti alla stessa famiglia si è...
23.06.2022
Svizzera

Condannato a 7 anni di carcere e espulsione per il rapimento e lo stupro di una prostituta

Il Tribunale penale di Lucerna ha condannato un portoghese di 29 anni a sette anni e sei mesi di carcere per una lista impressionante di reati, tra cui stupro, rapimento,...
26.05.2022
Svizzera