Mondo, 26 settembre 2018

Nella Spagna socialista migranti stipati nelle stazioni di polizia

Joan Guirado / okdiario.com
Domenica scorsa il presidente del governo catalano, Quim Torra, ha presieduto un vertice di emergenza con i capi di diversi ministeri per trovare soluzioni alla crisi dei giovani migranti alloggiati nelle stazioni di polizia della Catalogna nelle ultime settimane, riporta il portale spagnolo "okdario".

I Mossos - le forze di polizia catalane - sarebbero stufi e uno dei principali sindacati di polizia, il SAP-FEPOL, sta facendo pressioni sul governo regionale affinchè trovi una soluzione al problema.

In particolare, in due stazioni di polizia nel centro di Barcellona e a Badalona, i giovani migranti che sono arrivati ​​in Spagna negli ultimi mesi sono stati alloggiati per settimane nelle stazioni di polizia.

Il governo catalano si sarebbe impegnato a ricollocare tutti i richiedenti l'asilo, la maggior parte dei quali provienti dal Marocco, ma la realtà è che le autorità locali non hanno le risorse e le strutture per organizzare il trasferimento di tutti coloro che sono arrivati ​​quest'anno. Per questo motivo le autorità catalane hanno dovuto predisporre soluzioni di emergenza come appunto alloggiare i migranti nelle stazioni di polizia in condizioni precarie.

Guarda anche 

L'Onu avverte l'Europa: "Fate sbarcare subito i migranti"

L'inviato speciale Unhcr per il Mediterraneo Centrale, Vincent Cochetel, ha chiesto una soluzione rapida per dare un porto di sbarco sicuro ai migranti che si trovano...
21.06.2019
Mondo

Trump minaccia il Messico, "Dazi se non fermate i migranti"

È sempre più tesa la situazione al confine tra Stati Uniti e Messico, dove non si ferma il flusso di migranti che cercano di raggiungere gli USA. Di fronte ...
06.06.2019
Mondo

“Sette giocatori comprati”: è il caos sul calcioscomesse iberico

VALLADOLID (Spagna) – Si sta allargando a macchia d’olio lo scandalo relativo al calcio scommesse esploso in Spagna, in merito alla partita Valladolid-Valenci...
04.06.2019
Sport

Aiutavano migranti ad attraversare la Manica, condannati a 3 e 2 anni di carcere

Un venditore di barche e un tassista sono stati condannati venerdì dalla corte di Boulogne-sur-Mer (Pas-de-Calais, nel nord della Francia) a 18 mesi e un anno di c...
27.05.2019
Mondo