Sport, 18 settembre 2018

Tutti a caccia del Real: riparte la corsa allo scettro d’Europa

Oggi scatta la Champions League; tante le candidate ai titolo di campione. L’YB esordirà domani

NYON – Dopo la festa Real di Kiev, le Merengues sono pronte a mettere sul piatto il loro titolo europeo per dare battaglia a tutte le altre pretendenti a conquistare la Champions League. Scatta oggi, infatti, la manifestazione per club europei più importante in assoluto.

Tra le favorite non possiamo mettere il Real Madrid, non solo perché campione in carica, ma anche perché le Merengues hanno conquistato le ultime tre edizioni consecutive. Attenzione però: ripetersi non è mai facile e inoltre dalle parte del Bernabeu, gli addii di Zidane e Ronaldo, i mal di pancia di Modric e Marcelo hanno mostrato che qualche crepa nello spogliatoio si è creato.

Tra le big in prima fila ecco il Manchester City di Guardiola che può contare su un complesso incredibile, anche se i risultati delle ultime stagioni (eccezion fatta per la semifinale del 2016) non stanno ancora dando ragione a De Bruyne e compagni.

Tra le grandi favorite non possiamo non citare il Barcellona di Messi-Suarez-Coutinho, il temibile PSG di Mbappé-Cavani-Neymar, il Bayern Monaco, così come la finalista della passata stagione Liverpool e la Juventus di Cristiano Ronaldo che sicuramente proverà a trascinare la sua nuova squadra su quel tetto d’Europa che in casa bianconera manca dal 1996.

Ad aprire le danze, in ogni caso, già da stasera ci attendono match interessantissimi, come quello che si giocherà alle 18.55 a San Siro, Inter-Tottenham o lo stesso Liverpool-PSG, partita del Gruppo C che si preannuncia pirotecnica.

Per vedere all’opera l’YB, invece, dovremo aspettare domani quando i bernesi accoglieranno a Berna lo United di Mourinho. Partire bene sarebbe davvero un colpo a sorpresa, tenendo conto che in contemporanea a Valencia si sfideranno i padroni di casa e la Juventus.

Guarda anche 

L’Inter gioca a Lugano, Icardi gioca con i figli… Wanda si blocca nel lago di Como. Salvata dall’acqua

COMO (Italia) – Domenica si è chiusa la prima parte del ritiro estivo dell’Inter, quella vissuta a Lugano, tra Villa Sassa e Cornaredo, che ha avuto co...
16.07.2019
Sport

“Mancata la freschezza, ma dopo 4 settimane di preparazione…”

LUGANO – Ci ha pensato Mijat Maric, il veterano, il capitano, a fotografare la sfida giocata dal Lugano e persa per 2-1 contro l’Inter, valida per la Casin&og...
15.07.2019
Sport

Celestini tira le orecchie ai suoi: “È mancata la cattiveria che serviva”

LUGANO – È un Fabio Celestini pronto a dire la sua, a rispondere alle domande dei giornalisti e a mettere i puntini sulle i” sotto tutti i punti di vis...
14.07.2019
Sport

L’Inter resta padrone a Lugano

LUGANO – A distanza di un anno dall’amichevole disputata sempre qui a Cornaredo, in occasione dei 100 anni di vita di entrambe le società, Lugano e Int...
14.07.2019
Sport