Opinioni, 27 agosto 2018

Mendrisio: Dopo l’estate, ecco alcune priorità da trattare con una certa urgenza!

Finita la pausa estiva sono numerosi i temi sui quali Mendrisio dovrà chinarsi. In particolare dopo l’incontro avvenuto con la direzione del DT il Municipio dovrà finalmente dirci cosa vuole fare dell’area di Vallera. Tutta zona verde oppure pensa anche a insediamenti particolari come ad esempio strutture dedicate allo sport? Per ora non ha deciso niente e dovrebbe informare la popolazione al più presto. E` una zona di importanza fondamentale per il nostro Comune e dobbiamo sapere cosa vi succederà, come potremo utilizzarla, quali vantaggi ne avremo noi cittadini. Abbiamo aspettato fin troppo! Ci sono poi i capitoli legati ai quartieri quali l’annosa attesa della sistemazione di piazza Baraini a Genestrerio. Qual è la tempistica di questa opera così tanto attesa dalla popolazione? A che punto è la sua procedura di realizzazione? Anni e anni di perdite di tempo fanno sì che adesso è giunto il momento di dare attenzione a questo quartiere dimenticato dal Municipio. Altra risposta che mi aspetto per questa fine estate è relativa alla questione controversa della chiusura al traffico del nucleo di Ligornetto. Che cosa deciderà il nostro nuovo Municipio? Apertura, chiusura o chiusura solo in certi orari? Come e perché si procederà in un modo oppure in un altro? Tutto ciò per dire che l’attenzione ai quartieri deve adesso diventare un obiettivo prioritario del nostro Municipio che con la ripresa della sua attività dovrà chiarirci le sue intenzioni, anche quelle relative alla demolizione dello stabile ex Jelmoli che con questa prima parte dei lavori a pianterreno adesso non è più né carne né pesce. Ci si dica quando si interverrà con l’abbattimento perché i lavori fatti a metà non accontentano nessuno. All’opera!

Massimiliano Robbiani
Capo Gruppo Lega dei ticinesi, UDC e Indipendenti di Mendrisio

Guarda anche 

La docente frontaliera finita nell'occhio del ciclone non insegna più a Mendrisio

Il Decs l'aveva difesa a spada tratta. Ma lei se n'è andata lo stesso. V. G., la professoressa italiana finita nell'occhio del ciclone dopo che parecch...
06.09.2019
Ticino

Italia, candidata della Lega insultata e minacciata: “Muori pu**ana”

Daniela Gulino, candidata della Lega a Sindaco a Malnate, cittadina italiana della provincia di Varese, ha ricevuto una busta contenente un proiettile e una lettera con&n...
04.09.2019
Mondo

Alla Supsi più di 100 dipendenti frontalieri

Sono 109 i dipendenti frontalieri della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana, vale a dire il 12% del personale. Il dato viene riportato dal Consigli...
31.08.2019
Ticino

Libera circolazione: ancora una volta, la partitocrazia si schiera contro i ticinesi

La Lega dei Ticinesi prende atto, senza nessuna sorpresa, della decisione dei rappresentanti del triciclo euroturbo PLR-PPD-PSS (più partitini al segu...
16.08.2019
Ticino