Sport, 11 agosto 2018

Beffa Lugano: il GC pareggia al 95'!

Finisce 2-2 la sfida di Cornaredo, con i bianconeri che non sono riusciti a difendere il doppio vantaggio realizzato da Ceesay (doppietta)

LUGANO – Dopo la vittoria ottenuta all’esordio in quel di Sion, a cui hanno fatto seguito due KO contro l’YB e il Lucerna, questa sera il Lugano è tornato in campo ospitando il GC, in una sfida già delicata per quanto concerne la classifica. Nel caldo afoso di Cornaredo, con Baumann confermato in porta e Ceesay schierato come punta centrale, il match nei primi minuti ha faticato a decollare.

Il primo spunto è infatti arrivato al 17’ con Vecsei, ma sul tiro in diagonale dell’ungherese, Lindner ha risposto presente. Il numero 1 zurighese si è poi superato, anche grazie alla traversa, al 23’ sul tiro a botta sicura di Junior: il risultato non si è sbloccato, ma la pressione bianconera si è fatta via via più intensa e incisiva, tanto da assistere a un match a senso unico. Così il vantaggio maturato al 35’ su calcio di rigore non ha sorpreso nessuno: bravissimo Sabbatini a lanciare nello spazio Ceesay, velocissima la punta nel presentarsi davanti all’estremo difensore avversario conquistando il tiro dagli 11 m, freddo e preciso lo stesso attaccante del Gambia dal dischetto. 1-0 e vantaggio, meritato, confermato fino al fischio finale della prima frazione.

La ripresa è cominciata seguendo il filo rosso dei primi 45’: il Lugano ha mantenuto il pallino del gioco – rischiando solo su un contropiede, dopo un errore grossolano di Abedini – costruendo occasioni e mettendo sempre sotto pressione la retroguardia ospite. E così, dopo un’occasione sciupata da Sabbatini, lo stesso numero 14 al 57’ è riuscito a mettere in area un pallone sul quale si è avventato il rapace Ceesay, realizzando il meritato 2-0.

Col doppio vantaggio da difendere, e con le Cavallette costrette a spingere sull’acceleratore, i ragazzi di Abascal hanno tentato di stringere le fila e, nel contempo, di rendere più rotondo il risultato. Lindner è stato nuovamente superlativo sulla conclusione di Crnigoj che, qualche minuto dopo (73’), ha lasciato spazio a Janko. Neanche il tempo di ammirare le prime sgambate della punta bianconera però, che Nathan, su azione d’angolo, è riuscito a superare Baumann (75’).

Rianimato dalla rete trovata, e con un Ceesay in meno da affrontare – l’attaccante all’81’ è stato sostituito da Amuzie – il GC ha provato a completare una rimonta forse ingiusta e immeritata, ma il calcio, si sa, spesso è strano. E così, ancora su azione d’angolo – dopo l’esordio in maglia bianconera di Brlek – e sull’ultima palla a disposizione, gli ospiti sono riusciti a trovare il pareggio col colpo di testa del neo entrato Cvetkovic, freddando l’entusiasmo di tutto il gruppo bianconero e della maggior parte dei 3'035 presenti a Cornaredo.

È così maturato un 2-2 che fa male, tanto male non solo per la classifica – il Lugano è salito a quota 4, mentre il GC ha ottenuto il primo punto stagionale – ma quanto per il morale. Ora bisognerà anche valutare la reazione del presidente Renzetti…

LUGANO-GC 2-2 (1-0)
Reti:
35’(r) Ceesay 1-0; 57’ Ceesay 2-0; 75’ Nathan 2-1; 95’ Cvetkovic 2-2.
LUGANO: Baumann; Mihajlovic, Yao, Daprelà, Masciangelo; Sabbatini, Abedini (85’ Brlek), Vecsei; Crnigoj (73’ Janko), Junior; Ceesay (81’ Amuzie).


Guarda anche 

Il Renzetti furioso: “Non sappiamo battere neanche le rimesse! Primo tempo inaccettabile”

LUGANO – Furente, arrabbiato, deluso da quello che ha visto in campo dalla sua squadra, e come spesso accade, Angelo Renzetti non le ha mandate a dire. Si è ...
22.09.2019
Sport

Il Lugano non vince più: col Lucerna arriva un punticino

LUGANO – Dopo la buona prestazione offerta a Copenaghen, che ha ridato morale alla squadra ma non ha permesso al Lugano di interrompere l’infinita striscia di...
22.09.2019
Sport

Mattia Croci-Torti e il calcio: "Walter Pellegrini il ticinese migliore"

LUGANO - Mattia Croci Torti è uno dei personaggi più simpatici e umani dell’ingessato panorama sportivo ticinese. Semplice, modesto, sempre pront...
22.09.2019
Sport

Finalmente anche le donne allo stadio… ma solo per la Nazionale!

TEHERAN (Iran) – Dopo le tante supposizioni, finalmente è arrivata l’ufficialità. Un’ufficialità minima ma importante che abbatte u...
20.09.2019
Sport