Sport, 11 agosto 2018

Beffa Lugano: il GC pareggia al 95'!

Finisce 2-2 la sfida di Cornaredo, con i bianconeri che non sono riusciti a difendere il doppio vantaggio realizzato da Ceesay (doppietta)

LUGANO – Dopo la vittoria ottenuta all’esordio in quel di Sion, a cui hanno fatto seguito due KO contro l’YB e il Lucerna, questa sera il Lugano è tornato in campo ospitando il GC, in una sfida già delicata per quanto concerne la classifica. Nel caldo afoso di Cornaredo, con Baumann confermato in porta e Ceesay schierato come punta centrale, il match nei primi minuti ha faticato a decollare.

Il primo spunto è infatti arrivato al 17’ con Vecsei, ma sul tiro in diagonale dell’ungherese, Lindner ha risposto presente. Il numero 1 zurighese si è poi superato, anche grazie alla traversa, al 23’ sul tiro a botta sicura di Junior: il risultato non si è sbloccato, ma la pressione bianconera si è fatta via via più intensa e incisiva, tanto da assistere a un match a senso unico. Così il vantaggio maturato al 35’ su calcio di rigore non ha sorpreso nessuno: bravissimo Sabbatini a lanciare nello spazio Ceesay, velocissima la punta nel presentarsi davanti all’estremo difensore avversario conquistando il tiro dagli 11 m, freddo e preciso lo stesso attaccante del Gambia dal dischetto. 1-0 e vantaggio, meritato, confermato fino al fischio finale della prima frazione.

La ripresa è cominciata seguendo il filo rosso dei primi 45’: il Lugano ha mantenuto il pallino del gioco – rischiando solo su un contropiede, dopo un errore grossolano di Abedini – costruendo occasioni e mettendo sempre sotto pressione la retroguardia ospite. E così, dopo un’occasione sciupata da Sabbatini, lo stesso numero 14 al 57’ è riuscito a mettere in area un pallone sul quale si è avventato il rapace Ceesay, realizzando il meritato 2-0.

Col doppio vantaggio da difendere, e con le Cavallette costrette a spingere sull’acceleratore, i ragazzi di Abascal hanno tentato di stringere le fila e, nel contempo, di rendere più rotondo il risultato. Lindner è stato nuovamente superlativo sulla conclusione di Crnigoj che, qualche minuto dopo (73’), ha lasciato spazio a Janko. Neanche il tempo di ammirare le prime sgambate della punta bianconera però, che Nathan, su azione d’angolo, è riuscito a superare Baumann (75’).

Rianimato dalla rete trovata, e con un Ceesay in meno da affrontare – l’attaccante all’81’ è stato sostituito da Amuzie – il GC ha provato a completare una rimonta forse ingiusta e immeritata, ma il calcio, si sa, spesso è strano. E così, ancora su azione d’angolo – dopo l’esordio in maglia bianconera di Brlek – e sull’ultima palla a disposizione, gli ospiti sono riusciti a trovare il pareggio col colpo di testa del neo entrato Cvetkovic, freddando l’entusiasmo di tutto il gruppo bianconero e della maggior parte dei 3'035 presenti a Cornaredo.

È così maturato un 2-2 che fa male, tanto male non solo per la classifica – il Lugano è salito a quota 4, mentre il GC ha ottenuto il primo punto stagionale – ma quanto per il morale. Ora bisognerà anche valutare la reazione del presidente Renzetti…

LUGANO-GC 2-2 (1-0)
Reti:
35’(r) Ceesay 1-0; 57’ Ceesay 2-0; 75’ Nathan 2-1; 95’ Cvetkovic 2-2.
LUGANO: Baumann; Mihajlovic, Yao, Daprelà, Masciangelo; Sabbatini, Abedini (85’ Brlek), Vecsei; Crnigoj (73’ Janko), Junior; Ceesay (81’ Amuzie).


Guarda anche 

Pazzesco Bale: non gioca e si mette a dormire in panchina!

MADRID (Spagna) – Che sia di fatto un separato in casa lo si era capito da mesi, che il suo futuro non sarà più con la maglia del Real addosso anche, ...
12.07.2020
Sport

Paulo Henrique Andrioli: “A Lugano ho lasciato il cuore. Grecia? Passione e ossessione”

È un freddo mattino del 2 febbraio 1992. Stadio di Cornaredo, Lugano ha ripreso da alcuni giorni preparazione la seconda fase del massimo campionato &E...
12.07.2020
Sport

Coronavirus: lo Zurigo fa tremare la Super League. Rischio fallimento?

ZURIGO – Si sta allargando a macchia d’olio la presenza del COVID-19 nel massimo campionato svizzero di calcio – e non solo, visto che anche la Challeng...
12.07.2020
Sport

Trema la Super League: un altro caso di COVID-19 in campo

ZURIGO - Nuovo caso di COVID-19 in Super League, questa volta in casa Zurigo: Mirlind Kryeziu, infatti, è risultato positivo al test. A comunicarlo è stato ...
10.07.2020
Sport