Mondo, 08 agosto 2018

Mutilavano come carne da macello braccia e gambe, per truffare le assicurazioni. Le vittime erano consenzienti

Palermo, scoperte bande criminali che massacravano gli arti delle persone fingendo gravi incidenti.

Scovate in Italia due bande criminali che mutilavano gambe e braccia per incassare soldi dall’assicurazione. I fatti sono accaduti a Palermo dove due bande criminali hanno tagliato e “macellato” lanciando pesanti dichi in ghisa decine di persone per ingannare le assicurazioni fingendo gravi incidenti. Tra i membri dei gruppi anche una donna, un’infermiera che si occupava di procurare gli anestetici.

A quanto risulta i metodi utilizzati per amputare le parti del corpo erano a dir poco disumani e violenti. Braccia e gambe messi su blocchi di cemento come carne da macello per poi essere brutalmente tagliati, schiacciati e deformati.

Le atrocità commesse sono state scoperte dalle autorità di Palermo quando è stato trovato un cadavere nella periferia di Palermo vicino ad una strada.
/> Guidata dal questore Renato Cortese la polizia ha poi accertato che non si trattava di un incidente stradale come a primo impatto poteva sembrare ma, la vittima era deceduta per colpa di gravi ferite non accidentali ed esageratamente brutali. Nel susseguirsi delle indagini si è scoperto che l’uomo, di nazionalità tunisina era una vittima “dei falsi incidenti” provocati da due gruppi di criminali, che muovendosi nella malavita adescavano le persone ai margini della società come tossicodipendenti, persone affette da deficit mentali o handicap. Persone facili da corrompere con piccole promesse.
Una volta avvenuta la mutilazione la persona doveva chiedere il risarcimento per danni per poi darne una grossa parte ai criminali.
A capo dell’organizzazione è risultato esserci un perito assicurativo.

Guarda anche 

Un manager zurighese falsifica il certificato di morte della madre per avere un congedo

Il quadro di un'azienda di Zurigo si è trovato in guai seri trovando un'ottima scusa per non andare al lavoro: ha falsificato il certificato di morte della...
14.11.2023
Svizzera

Riceve 150'000 franchi di crediti Covid per un ristorante già chiuso e li versa ai figli, condannato ristoratore

Il fatto che i crediti Covid abbiano dato luogo ad abusi su larga scala non è una novità. Ma sempre più casi vengono alla luce. Il più recente...
08.11.2023
Svizzera

Neonati positivi alla cocaina: la madre li abbandona in ospedale

PALERMO (Italia) – Due gemellini, un maschietto e una femminuccia, appena nati all’ospedale di Palermo sono stati abbandonati dalla madre 32enne con gravi pro...
10.09.2023
Magazine

Innamoratosi online perde 300'000 franchi, subisce un infarto e finisce condannato

Ha dell'incredibile la vicenda accaduta a un sessantenne vallesano, rimasto vittima di una truffa. Convinto di intrattenere una relazione amorosa online, in realt&agr...
23.08.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto