Sport, 03 agosto 2018

Depiero sarà assistant coach di Ireland

Il Lugano ha comunicato l’ingaggio del tecnico canadese che assisterà l’head coach alla pari di Jussi Silander

LUGANO - L’Hockey Club Lugano informa che, malgrado le norme contenute nel Protocollo d’intesa tra la Svizzera e il Canada che prevedono il reciproco accesso agevolato al mercato del lavoro per gli allenatori professionisti, non è stato possibile ottenere dalle competenti autorità i necessari permessi amministrativi per Christopher Depiero quale allenatore degli Juniores Elite per il campionato 2018/2019.

Fortemente intenzionato a beneficiare in ogni caso delle qualità professionali e umane e dell’esperienza del tecnico nativo dell’Ontario – già Head Coach e General Manager degli Oshava Generals (OHL) e a lungo attivo nella rinomata St. Michael’s College School di Toronto – l’HCL ha preso atto della situazione e ha deciso di integrare Christopher Depiero a tutti gli effetti nello staff tecnico della prima squadra nel ruolo di assistant coach unitamente a Jussi Silander.
Unitamente alla sua attività principale quale assistente allenatore in National League, Christopher Depiero porterà il suo contributo quale supervisore e consulente degli staff tecnici della Sezione Giovanile.

In quest’ambito potrà così sostenere i due componenti dello staff tecnico cui l’HCL ha affidato la guida degli Juniores Elite per la stagione 2018/2019.

Fedele alla sua filosofia di formatrice non solo di giocatori ma anche di allenatori, la società ha infatti scelto due giovani cresciuti nel proprio vivaio.

Si tratta quale Head Coach di Luca Gianinazzi (classe 1993), ex difensore dell’HCL a livello giovanile, già capitano degli Juniores Elite nel 2013, successivamente giocatore in LNB di Visp, Turgovia e Ticino Rockets e la scorsa stagione assistente di Krister Cantoni con i Novizi Elite e, quale Assistant Coach, di Paolo Morini (classe 1995), fratello gemello di Giovanni Morini, pure lui con un passato recente con gli Juniores Elite HCL (2013-2015), in seguito attaccante di Olten e Ticino Rockets e che già durante l’estate in corso ha curato con Lassi Laakso la preparazione atletica della squadra giovanile di punta del Club.

Guarda anche 

Primi mugugni e malcontenti dalla parti della Cornér Arena. Cosa non va nel Lugano?

LUGANO – Qualche mugugno, seppur flebile, tra i sostenitori del Lugano si è iniziato a sentire martedì sera. Forse la sosta per la Nazionale e l&rsquo...
14.11.2019
Sport

Minacciano il padre di un 17enne: cinque giovani del Luganese in manette

Il Ministero pubblico, la Magistratura dei minorenni e la Polizia cantonale comunicano che il 06.11.2019 sono stati arrestati un 20enne, un 19enne, due 17enni e un 16e...
11.11.2019
Ticino

Cornaredo resta un tabù, in casa il Lugano non vince più

LUGANO – Anche il nuovo tentativo stagionale è naufragato. Ancora una volta la vittoria per il Lugano non è arrivata tra le mura amiche, ancora una vo...
11.11.2019
Sport

Una Svizzera giovane, grintosa e… vincente! Funziona la formula di Fischer

KREFELD (Germania) – Dopo i buoni risultati ottenuti negli scorsi anni ai Mondiali, e con il prossimo appuntamento iridato casalingo che si avvicina, la Svizzera st...
11.11.2019
Sport