Sport, 02 agosto 2018

Renzetti: “Il mercato? Chiude il 31 agosto, datemi qualche altro giorno…”

Il presidente del Lugano ha provato a commentare gli acquisti e le cessioni che i bianconeri hanno messo in atto durante questa sessione di mercato

LUGANO – Siamo in pieno agosto, siamo in pieno calciomercato e – nonostante il campionato di Super League sia già iniziato – gli occhi e i pensieri dei tifosi, dei giocatori e degli addetti ai lavori (anche in casa Lugano) sono comunque concentrati sul calciomercato.

I bianconeri fin qui sono stati molto attivi per quanto concerne i giocatori in entrata e in uscita, rinforzando il centrocampo con gli approdi di Covilo, di Brlek e di Fazliu, la difesa con l’arrivo di Mastrangelo e – cosa non da sottovalutare – rinnovando il contratto di Junior, uno dei pezzi pregiati della rosa a disposizione di Abascal.

“È stato importante e fondamentale riuscire a trovare l’accordo per il rinnovo del giocatore – ha spiegato Angelo Renzetti – Per noi è una pedina di un certo valore e di sicuro non mancavano le pretendenti”.

In attacco potrebbe esserci l’interesse per un giovane attaccante che milita in Svezia?
Questa è una trattativa che smentisco e che non ci riguarda da vicino.

Come lo valuta questo mercato?
È difficile dirlo, bisogna valutare ancora qualche cosa. Facciamo così… datemi ancora un paio di giorni.

Una dichiarazione importante: il mercato del Lugano non è ancora chiuso. Possiamo aspettarci qualche altro colpo?
Il mercato chiude il 31 agosto e anche noi siamo pronti a sfruttare le occasioni. Vediamo nei prossimi giorni cosa potremo fare… datemi un paio di giorni ancora.

Guarda anche 

L’ex presidente Renzetti: “Paolo, un tecnico emotivo”

LUGANO - L’ex presidente Angelo Renzetti si gode qualche giorno di riposo nella sua Pescara, anche se conta di tornare in Ticino per la sfida odierna fra il Lu...
05.12.2021
Sport

Il leggendario Nummelin riscalda ancora i cuori

LUGANO - Quando Nummy entra in sala stampa viene accolto da un applauso. Qualche vecchio cronista coglie l'occasione per un selfie; altri lo prendono s...
06.12.2021
Sport

Italia-Inghilterra e la tragedia sfiorata: “A Wembley poteva morire qualcuno”

LONDRA (Gbr) – Se sul campo è finita con la vittoria ai rigori dell’Italia, che poi ha alzato al cielo di Wembley il trofeo di campione d’Europa,...
05.12.2021
Sport

Fora-Bertaggia: quando le bandiere non esistono più

LUGANO – Quella che si è chiusa, è e resterà una settimana che i tifosi di Ambrì e Lugano non dimenticheranno tanto facilmente. Non solo...
05.12.2021
Sport