Ticino, 31 luglio 2018

Dalla Pravda di Comano alla Kultura di Lugano? Ma anche no

Ma guarda un po’! Il concorso per la sostituzione del direttore della Divisione kultura della città di Lugano non è ancora chiuso. Ma, stando al TG di Teleticino, un certo numero di candidati arriverebbe dalla R$I.

Frena Ugo! Gli aspiranti in arrivo dalla Pravda di Comano fanno il favore di rimanerci. Di esponenti della gauche-caviar nella pubblica amministrazione, profumatamente pagati dal solito sfigato contribuente, ce ne sono già più che a sufficienza.

Tanto più che, se proprio si vuole sostituire il partente Sganzini a capo della Divisione kultura della città di Lugano (scelta discutibile,
ma così ha deciso la maggioranza del municipio) allora si dovrebbe ricercare un profilo manageriale: con priorità al fund raising, ovvero alla ricerca di fondi privati. Invece alla R$I i soldi si spendono e basta, e a piene mani: tanto entrano in automatico grazie al canone più caro d'Europa. Insomma: proprio il contrario di quello che servirebbe!

Se poi il tanto declamato respiro nazionale ed internazionale del LAC e della kultura luganese si traduce in un travaso di funzionari dai lottizzati vertici della R$I alle cariche dirigenziali della città, qualcosa non torna.

Cip&Ciop

Guarda anche 

"Sul polo sportivo non cadiamo nel tranello di litigare"

Ho letto le parole di Fulvio Pelli sul Corriere del Ticino in merito al polo sportivo. Mi sembrano le prime avvisaglie ad un possibile ricorso che spero non arriver&ag...
26.05.2020
Opinioni

Summer Jamboree on the Lake e la mostra Rock’n’Roll is a State of the Soul vi aspettano nel 2021

L’evento anni ‘50 tanto atteso sulle rive del Ceresio previsto per la prima volta in Svizzera, dal 4 al 7 giugno 2020, non avrà luogo, nel rispe...
13.05.2020
Ticino

Elemosina agli indipendenti!? Berna ci mette una “pezza”. Sarà sufficiente?

Comunicato stampa Lugano- Il Sindacato TiSin prende atto che “l'Autorità federale ha deciso di modificare la base di calcolo dell'indennit...
12.05.2020
Ticino

Dopo cinque anni di sentenze e ricorsi non può ancora essere espulso

Chi la dura la vince. Al suo terzo ricorso al Tribunale amministrativo federale (TAF) un cittadino iraniano, patrocinato dall’avvocato Immacolata Iglio Rezzonico, &...
08.05.2020
Svizzera