Sport, 29 luglio 2018

Niente da fare per il Lugano

Il Lugano non è riuscito a bissare il successo dell'esordio vinto 3-1 contro il Sion. I bianconeri sono infatti stati sconfitti per 2-0 dal favorito Young Boys. Scesi in campo con una maglietta rivisitata in onore dei 110 anni della società, i ragazzi di Abascal hanno subito il primo gol al 27' per mano di Fassnacht e al 76' hanno subito il raddoppio di Hoarau dopo un disimpegno sbagliato di Yao.

Abascal ha schierato la stessa formazione
scesa in campo in Vallese e nonostante una buona prova questa volta il campo non gli ha dato ragione. Comunque logica la vittoria dei bernesi che hanno mostrato di più sull'arco della partita sbagliando anche diverse occasioni da gol. 

Nelle altre partite della giornata vittorie per Sion (4-2 a San Gallo) e Thun (2-1 al Lucerna).
L'YB resta primo in classifica a punteggio pieno insieme allo Zurigo (6 punti).

Guarda anche 

Il Lugano si inchina: ora servirebbe l’impresa

LUGANO - 20 anni di attesa per 90’ senza vere occasioni da rete (e 2 gol subiti). Potremmo sintetizzare così quanto visto ieri sera a Cornaredo dove il Lugan...
05.08.2022
Sport

I premi per il Mondiale? Tutti in beneficenza

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Il Canada, per la prima volta da Messico ’86, si è qualificato per il Mondiale di calcio che si terrà da novembre...
05.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

Gianluca Pessotto, il dramma di un calciatore perduto

TORINO (Italia) - Il 27 giugno 2006 l’Italia calcistica è nella bufera: l’inchiesta dei magistrati ha appena scoperchiato un sistema di corruzione...
29.07.2022
Sport