Sport, 15 luglio 2018

Doppi passaporti: Xhaka ha solo quello svizzero

La notizia è stata confermata dall’avvocato del giocatore, smentendo così alcune informazioni diramate dall’ASF

BERNA – L’Associazione svizzera di football ha diramato informazioni sbagliate e non verificate in merito alle nazionalità di alcuni giocatori che hanno preso parte alla Coppa del Mondo in Russia. Lo hanno rivelato oggi “Le Matin Dimanche” e la “SonntagsZeitung”.

I due domenicali, infatti, prendono ad esempio Granit Xhaka, finito nell’occhio del ciclone, insieme a Xherdan Shaqiri e Stephan Lichtsteiner, per le ormai famosissimi Aquile mostrate durante l’esultanza in seguito ai gol realizzati contro la Serbia. Un portavoce dell’ASF aveva indicato che il centrocampista, nato in Svizzera,
avesse sia il passaporto svizzero che quello albanese.

Niente di tutto questo però è vero. Xhaka detiene solo quello elvetico. L’informazione è stata confermata ai giornali dall’avvocato del calciatore. Inoltre l’Ambasciata albanese a Berna non ha trovato nessuna menzione relativa al centrocampista.

Xhaka, ricordiamo, nel 2014 è stato nominato ambasciatore onorario del Kosovo, ma tutto ciò non gli conferisce la cittadinanza. Il giocatore stesso, è giusto sottolinearlo, aveva dichiarato di essere binazionale, ma questa volta non ha voluto esprimersi sulla vicenda.

Guarda anche 

La Francia qualificata agli ottavi Messi per ora salvo: Messico KO

DOHA (Qatar) - I campioni del mondo sono già qualificati per gli ottavi di finale. La Francia ha infatti vinto anche contro la Danimarca (2-1) ed ha perci&ogr...
27.11.2022
Sport

L'Ecuador sconfigge il Qatar nella partita d'esordio dei mondiali

Nella partita di inaugurazione della Coppa del Mondo 2022 l'Ecuador ha sconfitto per 2 a 0 il Qatar, paese organizzatore dell'evento. I sudamericani hanno domi...
20.11.2022
Sport

Lugano, eccoti la pausa più dolce possibile

LUGANO – YB 35 punti. Servette, secondo, 25. La classifica di Super League, per quanto concerne la lotta per il titolo, sembra bella che impacchettata: andare a pre...
14.11.2022
Sport

Prima di Steffen ci fu Vivas: ma sono già passati 24 anni

LUGANO - Prima di Renato Steffen, chiamato da Murat Yakin per gli imminenti Mondiali del Qatar, chi è stato l’ultimo bianconero ad essere convocato per ...
14.11.2022
Sport