Sport, 06 luglio 2018

Il Mondiale? “Insoddisfacente!”. L’uscita agli ottavi? “È il nostro reale valore"

Questi gli esiti del sondaggio che vi abbiamo sottoposto. Anche la posizione di Petkovic è in bilico

LUGANO – Svezia-Svizzera 1-0: addio sogni di gloria, addio sogni di quarti di finale, addio Russia. Si torna a casa. Quel gol di Forsberg di martedì ha spento le speranze della nostra Nazionale e ha infiammato la diatriba tra chi valuta comunque in modo positiva la campagna russa e chi, deluso ancora una volta, punta il dito contro la Svizzera.

Proprio per questo vi abbiamo sottoposto un sondaggio, per tastare il vostro polso e capire cosa veramente pensate di quello che abbiamo mostrato in Russia. Dagli esiti del medesimo sondaggio, si evince che la rabbia e la frustrazione regnano sovrane: il 39% dei votanti ha definito questo Mondiale “insoddisfacente”, seguito da un 29% che, forse rassegnato, ha preferito l’opzione “era ciò che mi aspettavo”.

A dimostrazione di questa sensazione di rassegnazione, ecco le risposte anche al secondo quesito, quello relativo all’eliminazione avvenuta ancora una volta negli ottavi di finale. “Questo è il nostro reale valore” ha risposto il 37% di voi che avete partecipato. Come dire: “tante parole, tante belle speranze ma la realtà è un’altra…”. Il motivo di tale eliminazione? È molto semplice: “ci mancano testa e qualità tecniche per arrivare ai 1/4”, stando al 32% dei votanti.

Anche Petkovic è entrato nel mirino dei nostri lettori: il 54% non lo avrebbe confermato, nonostante un contratto ancora in essere valido fino al 2020. Evidentemente, questo processo di crescita, decantato dalla Federazione, non convince molto…

Guarda anche 

Lugano da pazzi: 15’ di follia che costano punti e serenità

LUCERNA – È proprio vero. Il calcio è strano, il calcio è vario, il calcio è bello perché in pochi istanti può cambiare tu...
13.07.2020
Sport

La polizia svizzera chiede sempre più informazioni a Google

L'anno scorso l'Ufficio federale di polizia (fedpol) e i Cantoni hanno chiesto a Google un numero record di informazioni sugli utenti dell'azienda californian...
12.07.2020
Svizzera

Pazzesco Bale: non gioca e si mette a dormire in panchina!

MADRID (Spagna) – Che sia di fatto un separato in casa lo si era capito da mesi, che il suo futuro non sarà più con la maglia del Real addosso anche, ...
12.07.2020
Sport

Paulo Henrique Andrioli: “A Lugano ho lasciato il cuore. Grecia? Passione e ossessione”

È un freddo mattino del 2 febbraio 1992. Stadio di Cornaredo, Lugano ha ripreso da alcuni giorni preparazione la seconda fase del massimo campionato &E...
12.07.2020
Sport