Mondo, 29 giugno 2018

La politica tedesca e i rifugiati "minorenni"

Sui social tedeschi sta circolando in queste ore la foto di un articolo, pubblicato ieri notte dal portale tedesco Otz, in cui viene descritto un seminario di una scuola della municipalità di Gera dedicata a un gruppo di rifugiati "minorenni non accompagnati". Ma più che il contenuto è la foto che accompagna l'articolo ad aver attirato l'attenzione, nella quale si può vedere una politica tedesca, tale Martina Schweinsburg, insieme al gruppo di rifugiati "minorenni". Il motivo, l'avrete forse già indovinato, è che è molto difficile credere che queste persone siano davvero minorenni. Eppure il testo sotto alla foto conferma che essi sono ritenuti tali, vi si può infatti leggere: "La presidente di provincia Martina Schweinsburg con un gruppo di rifugiati minorenni non accompagnati al seminario dell'istituto di studio duale di Gera". Innumerevoli i commenti degli utenti, alcuni arrabbiati e altri divertiti, di cui uno particolarmente pungente: "questo non è un semplice caso di occhiali rosa, chi crede che queste persone siano minorenni vive un distacco tanto grande dalla realtà che necessita urgentemente di un medico". Dulcis in fundo, il "ragazzo" alla destra nella foto con una maglietta recante la scritta "como estas bitches" (letteralmente "come state put*ane"). Non proprio una maglietta appropriata per un giovane che non ha ancora compiuto la maggiore età...

Guarda anche 

L'Unione europea vuole abolire l'accordo di Dublino

La Commissione europea vuole abolire il cosiddetto "Regolamento di Dublino", che attribuisce la responsabilità di una richiesta di asilo al paese di prim...
17.09.2020
Mondo

"Accogliere i migranti di Moria significa incoraggiare la distruzione di altri centri profughi"

Il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri in un'interpellanza al Consiglio federale chiede che la Svizzera non accolga migranti dall'isola di Lesbo per "non in...
16.09.2020
Svizzera

Germania: 80 migranti senza biglietto aggrediscono il controllore, 200 poliziotti devono intervenire

Un gruppo di attivisti di un'organizzazione giovanile curda attiva in Germania sono saliti su un treno per Amburgo senza biglietto. Quando sono arrivati i controllori...
14.09.2020
Mondo

Moria: I rossoverdi degli svizzeri se ne impipano, ma per i migranti economici...

Non sta certo a noi togliere le castagne dal fuoco agli eurobalivi incapaci di gestire il caos asilo, che non perdono mezza occasione per discriminarci e per ricattarci&n...
14.09.2020
Svizzera