Sport, 23 giugno 2018

La Serbia presenta ricorso, la FIFA valuta sanzioni contro Shaqiri e Xhaka?

La Federazione serba contesta l'operato dell'arbitro e l’esultanza a sfondo politico dei due giocatori elvetici, cosa osteggiata da sempre dalla FIFA stessa

KALININGRAD (Russia) – Ci hanno fatto gridare, esultare e saltare di gioia ieri sera con quei due gol che hanno steso la Serbia. Quei due sinistri, così diversi uno dall’altro che hanno avuto, però, lo stesso comun denominatore: quello di aver gonfiato la rete della porta serba.

Ora però Xhaka e Shaqiri potrebbero regalarci qualche grattacapo a causa delle loro esultanze fatte con le braccia incrociate sul petto, mani aperte a simboleggiare un’aquila, l’aquila bicefala simbolo dell’Albania a mo’ di scherno verso i tanti tifosi serbi.

La federazione serba, infatti, nella notte ha presentato ricorso per l'operato dell'arbitro Brych - per il mancato uso della VAR in occasione del possibile fallo da rigore subìto da Mitrovic nel secondo tempo - e per l'esultanza dei due elvetici.

Ovviamente Xhaka e Shaqiri hanno entrambi ragioni personali, legate alle loro origini per spiegare questo gesto, ma tale esultanza non è passata inosservata neanche agli occhi dei membri della FIFA.

In campo calcistico internazionale, infatti, la federazione osteggia da sempre e in maniera intransigente ogni tipo di messaggio, riferimento o esultanza di stampo politico. Potrebbero scattare sanzioni o addirittura squalifiche?

Non resta che aspettare e capire cosa accadrà…

Guarda anche 

Gli svizzeri si sposano di meno e fanno meno figli, mentre aumentano i decessi

Sono sempre di meno le nascite in Svizzera, mentre diminuiscono i matrimoni e aumentano i decessi e i divorzi. Le nascite sono diminuite del 4,4% nel 2019 pari a 83'9...
24.02.2020
Svizzera

Nella giornata dei pareggi, al Lugano non basta Janga

LUGANO – Certo la vittoria non è arrivata – ma le conferma e la continuità di risultati quest’anno non sono certo di casa a Lugano –...
24.02.2020
Sport

Coronavirus: Ferma la Serie A… a rischio anche l’Europa League. C’è chi propone: “Giochiamola in Svizzera”

MILANO (Italia) – La Serie A nella giornata di ieri si è fermata: ben quattro partite non si sono disputate per il Coronavirus, tra questa Inter-Sampdoria ch...
24.02.2020
Sport

Coronavirus: l’Italia trema. Si ferma anche la Serie A. E in Svizzera?

ROMA (Italia) – L’emergenza Coronavirus ora si sta espandendo anche nella vicina Italia e in tanti, oltre a preoccuparsi, stanno entrando nel panico. Nella vi...
23.02.2020
Sport