Magazine, 11 ottobre 2018

SONDAGGIO – “L’aborto è come affittare un sicario per risolvere il problema”. Sei d’accordo col Papa?

Il Pontefice ha riferito queste parole ieri ai fedeli presenti in Piazza San Pietro

CITTÀ DEL VATICANO – Hanno fatto rumore le parole di Papa Francesco dette ieri di fronte ai fedeli presenti in Piazza San Pietro, in merito al tema dell’aborto: “Io vi domando: è giusto fare fuori una vita umana per risolvere un problema?”. E ancora, le parole più dure: “È come affittare un sicario”.

Il Pontefice ha anche sottolineato che “tutto il male operato nel mondo si riassume in questo: il disprezzo per la vita. La vita è aggredita dalle guerre, dalle organizzazioni che sfruttano l'uomo, leggiamo sui giornali o vediamo sui telegiornali tante cose, dalle speculazioni sul creato e dalla cultura dello scarto, e da tutti i sistemi che sottomettono l'esistenza umana a calcoli di opportunità, mentre un numero scandaloso di persone vive in uno stato indegno dell'uomo. Questo è disprezzare la vita, è uccidere”.

Il Papa, quindi, si è soffermato molto sul comandamento del “Non uccidere”, in merito al tema dell’aborto, spiegando che “ogni bambino malato è un dono”.

Parole che, toccando un tema delicato come quello dell’aborto, hanno fatto molto discutere. Per questo vi proponiamo un sondaggio in merito a tale discussione.

Sondaggio

Papa Francesco contro l'aborto: cosa ne pensi?

Le parole del Pontefice hanno fatto molto rumore: credi che un aborto sia come "affittare un sicario" in ogni occasione?
Sì, sono totalmente contrario/a all'aborto
No, è una scelta personale/di coppia che nessuno può giudicare
Sono d'accordo per l'aborto in caso di malformazioni gravi del feto
Sono d'accordo per l'aborto in caso il bambino sia frutto di una violenza sessuale

Guarda anche 

“I calciatori sono bestie, ma prima ero come loro”

ROMA (Italia) – Siamo abituati a definirli “viziati”, “superficiali” perché con i loro stipendi milionari possono praticamente fare t...
22.09.2018
Sport

Accoltellati due cestisti americani in Romania. “Aggrediti perché neri”

BRAILA (Romania) – Darrel Bowie e Joseph McClain, due cestiti americani di 24 e 25 anni, sono stati aggrediti e poi ripetutamente accoltellati all’esterno di ...
18.09.2018
Sport

Al pranzo del Papa i migranti clandestini non possono partecipare "per motivi di sicurezza"

Nonostante Papa Bergoglio si sia sempre professato per l'accoglienza dei migranti e per l'immigrazione illimita, « dimenticandosi » allo ste...
18.09.2018
Mondo

Tempesta di fulmini a New York: evacuato lo stadio!

NEW YORK (USA) – Una vera e propria tempesta di lampi e fulmini, come narrato spesso nelle storie e nei libri, ma questa volta è tutto vero. E tutto si &egra...
08.08.2018
Sport