Magazine, 11 ottobre 2018

SONDAGGIO – “L’aborto è come affittare un sicario per risolvere il problema”. Sei d’accordo col Papa?

Il Pontefice ha riferito queste parole ieri ai fedeli presenti in Piazza San Pietro

CITTÀ DEL VATICANO – Hanno fatto rumore le parole di Papa Francesco dette ieri di fronte ai fedeli presenti in Piazza San Pietro, in merito al tema dell’aborto: “Io vi domando: è giusto fare fuori una vita umana per risolvere un problema?”. E ancora, le parole più dure: “È come affittare un sicario”.

Il Pontefice ha anche sottolineato che “tutto il male operato nel mondo si riassume in questo: il disprezzo per la vita. La vita è aggredita dalle guerre, dalle organizzazioni che sfruttano l'uomo, leggiamo sui giornali o vediamo sui telegiornali tante cose, dalle speculazioni sul creato e dalla cultura dello scarto, e da tutti i sistemi che sottomettono l'esistenza umana a calcoli di opportunità, mentre un numero scandaloso di persone vive in uno stato indegno dell'uomo. Questo è disprezzare la vita, è uccidere”.

Il Papa, quindi, si è soffermato molto sul comandamento del “Non uccidere”, in merito al tema dell’aborto, spiegando che “ogni bambino malato è un dono”.

Parole che, toccando un tema delicato come quello dell’aborto, hanno fatto molto discutere. Per questo vi proponiamo un sondaggio in merito a tale discussione.

Sondaggio

Papa Francesco contro l'aborto: cosa ne pensi?

Le parole del Pontefice hanno fatto molto rumore: credi che un aborto sia come "affittare un sicario" in ogni occasione?
Sì, sono totalmente contrario/a all'aborto
No, è una scelta personale/di coppia che nessuno può giudicare
Sono d'accordo per l'aborto in caso di malformazioni gravi del feto
Sono d'accordo per l'aborto in caso il bambino sia frutto di una violenza sessuale

Guarda anche 

Lugano, ti ricordi Machin? Lo vuole mezza Europa!

PESCARA (Italia) – A gennaio 2017 giunse a Cornaredo dalla Roma, alla corte dell’allora allenatore Paolo Tramezzani, con la formula del prestito con diritto d...
29.11.2018
Sport

Le spese folli e gli amici scomodi dei politici romandi

Negli scorsi mesi sono emersi in Romandia diversi casi di corruzione e di cattiva gestione da parte di politici, anche molto in vista. Il caso più conosciuto e di ...
08.11.2018
Svizzera

Per un attivista di sinistra la morte di Desirèe è colpa degli italiani "che non hanno saputo accogliere"

Poche ore dopo la pubblicazione della notizia dell'omicidio della giovane Desirèe Mariottini (vedi articoli correlati), il ministro dell'Interno Matteo Sal...
25.10.2018
Mondo

Roma, ragazza stuprata e uccisa da un gruppo di migranti

Una ragazza italiana di 16 anni è stata ritrovata morta in un cantiere nel quartiere di San Lorenzo a Roma in una zona conosciuta per essere un ritrovo di senzatet...
24.10.2018
Mondo