Opinioni, 22 agosto 2018

Campione d’Italia: quanti crediti vanta il Cantone e quanto siamo disposti ancora ad aspettare?

Interrogazione del deputato leghista Massimiliano Robbiani sulla situazione di Campione d'Italia. Sospendere le forniture di servizi? Una possibilità secondo il Gran Consigliere della Lega.

È ormai noto a tutti che nell’enclave di campione d’Italia, dove ormai da mesi si parla di una situazione finanziaria deficitaria sempre più importante, per non dire catastrofica, regna una grave incertezza per il futuro della cittadina stessa e non solo.
Sappiamo pure, che molti servizi forniti alla città di Campione d’Italia molti sono svolti da ditte ticinesi, comuni ticinesi confinanti e Cantone.

Per quanto concerne i servizi forniti dal Cantone, il Consiglio di Stato lo scorso giugno scrisse una missiva al Sindaco di Campione per sapere quando saranno onorate le fatture dei servizi elargiti.
Lo stesso Consiglio di Stato si è pure appellato al Consigliere Federale Cassis affinché la Confederazione si attivi con Roma per la nomina di un commissario per l’enclave italiana. Commissario nel frattempo nominato.
Il comune deve infatti al Cantone, alla città di Lugano e ai vari enti pubblici e privati 3 milioni e 275.000 franchi.

Dopo questa breve premessa chiedo quanto segue:

1) Per quali servizi e quanto ammontano i crediti nei confronti del Comune di Campione d’Italia?
   
2) I 3 milioni e 275.000 franchi che Campione deve al cantone, alla città di Lugano e ai vari enti pubblici e privati sono ulteriormente lievitati? Se si, di che cifre stiamo parlando?

3) Il Cantone in caso di ulteriori ritardi o mancati pagamenti intende bloccare tutti i servizi concessi nei confronti dell’enclave? Quanto tempo è disposto il Consiglio di Stato ad aspettare?

Guarda anche 

Per il CF i dipendenti del Casinò di Campione hanno diritto alla disoccupazione, Quadri: "Regali a chi non ha mai pagato, ma non finisce qui"

Il Consiglio federale non intende intervenire presso la Segreteria di Stato dell'economia (SECO) per annullare il versamento delle indennità di disoccupazione ...
08.11.2018
Ticino

Casa anziani del Malcantone si rifornisce di latte italiano

La Casa per anziani Cigno Bianco di Agno, nata dal Consorzio Casa anziani Cigno Bianco dei comuni di Agno, Bioggio, Magliaso e Neggio, si riforniberebbe di latte italiano...
02.11.2018
Ticino

Platzspitz, da Zurigo all’OSC di Mendrisio. Direzione da destituire subito!

Lo spaccio selvaggio di sostanze stupefacenti nel parco dell’Ospedale neuropsichiatrico di Mendrisio è noto non solo da stamattina, quando la stampa lo ha di...
31.10.2018
Opinioni

Cosa si nasconde dietro al cosiddetto Festival dei diritti umani pagato pure dai contribuenti?

Visto che i signori del cosiddetto “Festival dei diritti umani” abusano dell’etichetta dei diritti umani per fare campagne politiche (propaganda contro ...
15.10.2018
Opinioni