Svizzera, 02 giugno 2024

Un biker amico di calciatori della nazionale condannato a 13 anni di carcere e espulsione

Un cittadino turco di 36 anni è stato appena dichiarato colpevole, tra le altre cose, di aver costretto un'adolescente a avere relazioni sessuali con lui e di riciclaggio di denaro. "Voi siete un pericolo per la sicurezza pubblica", ha concluso il presidente del tribunale Markus Hofer leggendo la sentenza. Giovedì scorso a Basilea è stata emessa la sentenza su un caso clamoroso, al termine del quale un ex membro degli Hells Angels è stato condannato a 12 anni e 10 mesi di prigione e all'espulsione dalla Svizzera. "Hai infranto ogni legge che potevi infrangere", ha detto ancora il giudice.

L'uomo è stato giudicato colpevole in particolare di coercizione sessuale su una minore. Il tribunale di Basilea lo accusa di aver “usato il bastone e la carota” per costringere una ragazza di 14 anni ad avere rapporti sessuali con lui, quando lui aveva 30 anni. Il presidente ha ricordato che la riproduzione dei messaggi scambiati con la giovane ha annerito circa 1'400 pagine. Per raggiungere i suoi fini le aveva promesso denaro e regali e l'aveva anche minacciata.

Durante il loro secondo incontro, avvenuto in un albergo, l'ex membro degli Hells Angels aveva realizzato anche una ventina di video a carattere sessuale. Tuttavia, nelle immagini “stai sorridendo, non la vittima”, dice il presidente. Da notare che l'adolescente si era presentata da sola, nonostante le insistenti richieste dell'imputato di portare con sé anche la sorellina di 10 anni.



Inoltre, l'uomo riciclava denaro per conto della mafia turca, che aveva estorto milioni di euro ai contribuenti tedeschi, ricevendo commissioni per decine di migliaia di franchi, oltre a scommesse illegali da lui organizzate. Abbastanza per alimentare il suo stile di vita lussuoso che amava sfoggiare sui social network. Quest'uomo era inoltre l'amico delle stelle e tra le sue conoscenze figurano diversi rapper di lingua tedesca e diverse personalità della nazionale svizzera, fra cui Breel Embolo, Granit Xhaka e il selezionatore della nazionale Murat Yakin .

Se ne è parlato nuovamente anche questo giovedì, poiché l'imputato era coinvolto in un affare di orologi in cui erano coinvolti l'attaccante Breel Embolo e l'allenatore Murat Yakin. Inoltre, il turco ha fornito certificati Covid falsi, servizio di cui ha approfittato il giocatore del Monaco.

Guarda anche 

Si fa dare milioni di franchi facendosi passare per un banchiere di successo

Si presentava come un imprenditore di successo e molto ricco. In realtà, però era un truffatore che faceva credere di poter far fruttare investimenti, in mo...
11.07.2024
Svizzera

Condannato in Francia a 30 anni di carcere per un duplice omicidio commesso in Svizzera

Un cittadino francese di 25 anni è stato condannato mercoledì a Besançon, in Francia, a 30 anni di carcere per un duplice omicidio e un triplo tentat...
04.07.2024
Svizzera

Espulso dalla Svizzera per aver abusato della figlia di 10 anni e di una sua coetanea

Un cittadino serbo residente nel canton Zurigo è stato condannato per aver abusato sessualmente della figlia di 10 anni e di una sua amica coetanea, nello stesso l...
29.06.2024
Svizzera

L'accoltellamento di un automobilista gli costa 9 anni di carcere e l'espulsione

Il 28 marzo 2023 un cittadino turco allora 34enne guidava la sua Mercedes in compagnia della moglie nel centro di Zurigo. All'improvviso c'è stato uno scon...
19.06.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto