Svizzera, 29 marzo 2024

Stupro sul treno: annullato il processo del "palo", che sarà processato come minorenne

Il richiedente l'asilo accusato di aver partecipato allo stupro di una 15enne lo scorso ottobre sarà giudicato dal Tribunale dei minorenni. È quanto ha stabilito oggi la Corte delle Assise criminali di Lugano dopo che una perizia ha determinato che la sua età potrebbe essere sotto i 18 anni. Il giovane  avrebbe fatto da palo mentre un altro richiedente l'asilo, già condannato, abusava della 15enne in un bagno di un treno in viaggio tra Lugano e Chiasso.

Dal suo arresto l'accusato aveva inizialmente dichiarato di essere nato nel novembre del 2007, per poi affermare di essere del 2004, e quindi maggiorenne. Due settimane fa, in aula, il cittadino algerino ha poi cambiato versione, sostenendo nuovamente di essere minorenne. La Corte aveva perciò disposto una perizia volta a stabilire la sua età, e quindi se doveva essere giudicato dalla giustizia ordinaria o da quella minorile. L'esito della verifica si è rilevato inconcludente in quanto non è stato possibile recuperare il certificato di nascita
dell'imputato e gli esami medici hanno determinato che potrebbe avere dai 21,7 ai 17,6 anni.

“Questi risultati, insieme alle dichiarazioni contraddittorie dell’imputato in merito alla sua età insinuano il ragionevole dubbio sulla sua maggiore età. Ne consegue che questa corte non ha più la competenza per procedere”, ha affermato la giudice Francesca Verda Chiocchetti . L'imputato ha così lasciato l’aula penale senza essere giudicato, per la seconda volta in pochi giorni. Il dibattimento a suo carico era infatti già stato convocato lo scorso 12 marzo e proprio in quell’occasione il giovane aveva ritrattato la sua età dichiarandosi minorenne.

Un fatto che aveva portato la Corte a chiedere la perizia per accertarne l'età. La rappresentante dell'accusatrice privata, l'avvocato Fiammetta Marcellini, ha da parte sua dichiarato che si riserva la possibilità di un ricorso. Il giovane, intanto, rimarrà in carcere di sicurezza alla Farera fino al 13 maggio.

Guarda anche 

Lugano, sei in Champions! Grazie all’YB…

ZURIGO – Può una sconfitta essere accolta con una festa? Di solito no, ma in questo caso… possiamo fare uno strappo alla regola. Ebbene sì: ier...
21.05.2024
Sport

“Già ai miei tempi allo stadio ci andavano pochi tifosi”

LUGANO - Willy Gorter (classe 1963) vive in Spagna da alcuni anni: una sorta di buen retiro dopo il periodo vissuto sulle rive del Lago di Lugano (versante ital...
21.05.2024
Sport

Per Mattia Croci Torti ultimi ostacoli da sormontare

LUGANO - Il momento è bianconero: la squadra vola in SuperLeague e fra un paio di settimane disputerà la terza finale consecutiva d...
20.05.2024
Sport

Lugano straripante, ma l’YB ha le mani sul titolo

LUGANO – A ripensare alle sconfitte casalinghe rimediate contro lo Stade Lausanne e contro il San Gallo, al pareggio in casa del Winterthur, ci sarebbe da mangiarsi...
17.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto