Magazine, 29 febbraio 2024

Schiaffi alla figlia di 12 anni che mostrava foto osè sui social: “dati al fine di educare”

La donna che è stata condannata per maltrattamenti in quell’occasione avrebbe agito nell’esercizio di un diritto e nell’adempimento di un dovere

ROMA (Italia) – Ha preso a schiaffi la figlia, allora 12enne, fino a farle venire un occhio nero e, come sostenuto dalla Procura di Roma, una ferita al labbro perché aveva scoperto la giovane mentre inviava foto osé a un ragazzo di 19 anni su Instagram. Per i giudici, però, questo singolo episodio non è punibile, poiché la 42enna mamma, condannata a 1 anno e 7 mesi per maltrattamenti, ha agito nell’esercizio di un diritto e nell’adempimento di un dovere. 

 
 
Stando a quanto riportato dal ‘Corriere della Sera’, una volta sorpresa la figlia, la signora ha “indubbiamente ritenuto di esercitare quel potere/dovere di educazione e correzione dei figli che deve essere riconosciuto in capo a ciascun genitore”, si legge nella sentenza del giudice.
 
 
Inoltre la figlia, oggi maggiorenne, in merito a quell’episodio, durante il processo per maltrattamenti, “ha giustificato la donna riguardo allo schiaffo, dimostrando un alto grado di maturità. “Forse vedere una figlia sbagliare in quelle condizioni… non lo so, mi mettere anch’io nei suoi panni”, ha osservato la figlia che ha comunque sottolineato che “la madre era stata pesante”.
 
 
La madre in aula ha affermato che dopo quella scoperta le è stato difficile gestire il rapporto con la figlia: era il 2016. La donna, rimasto sola in casa con altri due figli – dopo la fuga del marito – e con la madre di lei che viveva con loro, seppur impegnandosi per far quadrare i conti, si abbandonava a gesti violenti e per questo è stata condannata per maltrattamenti ai danni della figlia e della nonna materna. Ma il singolo episodio, quello scaturito dalla scoperta dell’invio delle foto osé, non può essere compreso tra i maltrattamenti.
 
 
“Gli schiaffi – si legge nella motivazione della sentenza di condanna – sono stati l’elemento scatenante la condotta aggressiva, violenta e prevaricatrice che ha caratterizzato la convivenza tra madre, figlia e nonna materna”.

Guarda anche 

Compra un disco rigido e trova le foto osè di un 80enne

Lo scorso primo dicembre uno studente di Zurigo ha collegato un disco rigido esterno al suo computer appena acquistato. Il 23enne lo aveva acquistato alla filiale Fust de...
15.12.2023
Svizzera

Non sopportava il pianto dei figli: arrestata per averli soffocati

PEDRENGO (Italia) – Una donna di 27 anni, di origini indiane e residente fin da bambina a Pedrengo, in provincia di Bergamo, è stata arrestata dai carabinier...
06.11.2023
Magazine

Maltrattano il figlio perché gay: chiesto il rinvio a giudizio per i genitori

TORINO (Italia) – Quando hanno scoperto che il loro figlio era gay, lo hanno minacciato e punito affinché diventasse eterosessuale. Sono le accuse mosse dall...
27.10.2023
Magazine

Trascinano un’asina col fuoristrada e filmano il tutto: denunciati

VILLAPUTZU (Italia) – Un operaio 28enne un allevatore 32enne sono stati denunciati per maltrattamenti su animali: lo scorso agosto hanno legato una corda attorno al...
13.10.2023
Magazine

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto