Mondo, 03 dicembre 2023

Urla 'Allah Akbar' e attacca i passanti a Parigi, un morto

Sabato sera un uomo ha aggredito i passanti a Parigi urlando “Allah Akbar”, uccidendo una persona e ferendone altre a Parigi. L'aggressore è stato fermato dagli agenti con l'uso di una pistola taser, riferisce “Le Parisien”.

I fatti sono avvenuti attorno alle 21:45. L'autore, secondo fonti di polizia, è "francese, nato in Francia" e ha 25 anni. Era schedato "S", cioè a rischio radicalizzazione oltre a essere registrato come persona con "problemi psicologici". Già nel 2016 l'uomo era già stato preso in custodia perchè accusato di preparare un attentato.



 La vittima è un uomo di nazionalità tedesca, secondo fonti della polizia. Stando alle ricostruzioni, l'aggressore è passato all'azione scagliandosi contro gruppi di turisti sul Quai de Grenelle, vicino alla Tour Eiffel. Almeno un'altra donna sarebbe rimasta ferita.

L'uomo ha usato un martello per aggredire le sue vittime. Ai poliziotti che lo hanno fermato avrebbe detto "ne ho abbastanza di veder morire musulmani'. 

Guarda anche 

Padre entra in campo e prede a pugni il portiere degli avversari del figlio

CESENA (Italia) – Di episodi di violenza sui campi da calcio ne abbiamo visti purtroppo tantissimi, anche sui terreni da gioco del nostro calcio regionale, ma quant...
09.01.2024
Sport

Due giovani condannati per aver aggredito un automobilista che non voleva dar loro un passaggio

Due giovani residenti nel canton Vaud sono stati condannati per aver picchiato un automobilista che si era rifiutato di dargli un passaggio a casa. L'episodio risale ...
21.11.2023
Svizzera

Lo attirano in uno scantinato per aggredirlo, ora rischiano l'espulsione

Un gruppo di giovani sono accusati di tentato omicidio per aver brutalmente aggredito un loro coetaneo a Ginevra nel marzo 2022. Il gruppo, composto dall'ex fidanzata...
05.09.2023
Svizzera

Scappano dal ristorante senza pagare ma il titolare li raggiunge: picchiato

COMO (Italia) – Si sono seduti al tavolo. Hanno ordinato. Hanno pranzato. Poi sono usciti per fumare una sigaretta, ma invece di pagare il conto da 47€ sono sc...
29.08.2023
Magazine

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto