Svizzera, 01 dicembre 2023

Compra una pistola ad acqua su Internet e finisce condannato

Un giovane residente nel canton Friborgo pensava di aver fatto un buon affare dopo aver comperato una pistola giocattolo per pochi franchi su Internet. Dopo una ricerca sulla rete, finisce su un sito di shopping online con sede in Cina dove ordina una pistola ad acqua per bambini al modico prezzo di 3,24 franchi.. All'arrivo della merce in Svizzera, l'11 luglio, i doganieri hanno però intercettato il pacco perché si trattava di "un'arma fittizia che, a causa del suo aspetto, poteva essere confusa con una vera arma da fuoco", spiega il Pubblico Ministero friborghese.



Se quest'ultimo non dubita che l'acquirente abbia agito con negligenza, soprattutto se si tiene conto della descrizione e del prezzo dell'oggetto, lo ha comunque ritenuto colpevole di un reato contro la legge federale sulle armi. Il 18enne friburghese ha ricevuto una pena pecuniaria sospesa per due, nonché una multa di 200 franchi. Se aggiungiamo le spese legali e le altre spese, il conto sale a 495 franchi... per un giocattolo che il giovane non potrà nemmeno tenere. La pistola ad acqua, infatti, è stata sequestrata e verrà distrutta dalle autorità.

Guarda anche 

Condannato a un anno di carcere il richiedente l'asilo che abusò di una ragazza su un treno

Il richiedente l’asilo che lo scorso ottobre era stato arrestato con l’accusa di aver abusato sessualmente di una giovane su un treno regionale tra Lugan...
24.02.2024
Ticino

Ubriaco, alla guida di una porsche colpisce una lamborghini e si dà alla fuga

Un conducente 58enne di Svitto ha suscitato scalpore a Lucerna in una notte d'estate dello scorso luglio. Sebbene avesse bevuto, si è messo al volante della su...
21.02.2024
Svizzera

Si innamora di una donna conosciuta su Internet e le versa 600'000 franchi, ma lei non esiste

Un quarantenne del canton Friborgo in otto anni ha versato più di 600'000 franchi a una donna che non esiste. L'uomo credeva di intrattenere una relazione ...
14.02.2024
Svizzera

Spende 150'000 franchi del padre malato che le aveva affidato la carta bancaria

Una 40enne residente nel canton Ginevra è stata recentemente condannata per aver speso 150'000 franchi del padre, all'insaputa di quest'ultimo che le a...
08.02.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto