Svizzera, 04 ottobre 2023

Generi alimentari e affitti sempre più cari, l'inflazione torna ad aumentare a settembre

Dopo mesi di calo, l’inflazione è tornata ad aumentare leggermente a settembre, trainata in particolare dai generi alimentari e immobiliari, ma rimane al di sotto dell’obiettivo fissato dalla Banca nazionale svizzera (BNS). Da qui alla fine dell'anno si prevede un'ulteriore aumento dei prezzi.

Nel mese scorso, l'inflazione in Svizzera si è attestata all'1,7% su un anno, dopo l'1,6% in agosto, sostenuta da un netto aumento dei prezzi dei prodotti locali, ha comunicato martedì l'Ufficio federale di statistica (OFS) in un comuncato stampa.

La progressione su un anno è in linea con le previsioni degli economisti interpellati dall'agenzia AWP, che prevedevano un'accelerazione compresa tra l'1,7% e l'1,9%. La variazione mensile era infatti prevista tra lo 0,0% e il +0,2%.

Come detto, i prodotti alimentari e le bevande analcoliche hanno registrato la crescita più forte con un +3,8% su un anno. Tuttavia questa categoria di prodotti rallenta la sua crescita dopo aver toccato un massimo del +6,5% in febbraio. Tra i prodotti alimentari in forte crescita ci sono il cioccolato (+6,1%) e i succhi di frutta e verdura (+7,6%).



Anche la spesa per l'abitazione e l'energia è aumentata del 3,2%, trainata dagli affitti (+1,6%), dall'elettricità (+25,5%) e dal prezzo del gas (+14,5%). Seguono i prezzi di ristoranti e alberghi (+2,7%).

I prodotti petroliferi, invece, hanno registrato un calo dei prezzi (-8,6%) rispetto a settembre 2022, a comcinciare dalla benzina (-4,5%), il gasolio (-10,8%) e soprattutto l'olio combustibile (-16,2%). Dall'estate, però, il prezzo del barile di benzina ha continuato a salire, il che ha comportato un aumento del prezzo dei prodotti petroliferi del 3% su un mese.

Nonostante il calo annuale dei prezzi dei prodotti petroliferi, i prezzi del trasporto aereo (+7,5%) e dei viaggi organizzati internazionali (+7%) hanno continuato a crescere.

Guarda anche 

Crescita record di stranieri nel 2023

Nel 2023 l'immigrazione in Svizzera ha registrato un'accelerazione. Alla fine dell'anno la popolazione residente permanente straniera era aumentata di 98'...
23.02.2024
Svizzera

Aumento record delle domande d'asilo nel 2023

La Segreteria di Stato della migrazione ha registrato un aumento significativo delle domande d’asilo nel 2023: 30’223 persone hanno chiesto asilo in Svizzera,...
16.02.2024
Svizzera

Inflazione ai minimi, ma elettricità e riscaldamento sempre più cari

Gli ultimi dati sull’inflazione sono incoraggianti e mostrano un aumento annui pari all'1,3% a gennaio, quando a dicembre era ancora all’1,7%. Tuttavia, l...
14.02.2024
Svizzera

Netto aumento della disoccupazione dallo scorso anno

Alla fine di gennaio 2024 la Svizzera contava 12'400 disoccupati in più rispetto alla fine di gennaio 2023. È quanto mostrano i dati pubblicati dalla Se...
11.02.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto