Mondo, 12 settembre 2023

La diretta Facebook e lo schianto: positivo al test della droga

Paura e delirio sulle strade di Alatri, in provincia di Frosinone, dove domenica un 29enne di origine marocchina ha causato un incidente frontale causando il grave ferimento di una bambina di nove anni, del fratello di 14 e della madre 36enne. Il 29enne si stava riprendendo in diretta Facebook alla guida al momento dello schianto. Dalle successive analisi è risultato positivo all’alcool e alla droga. 


Dai primi rilievi è emerso che l’Audi con il 29enne a bordo viaggiava a velocità elevata nell’affrontare una curva, invadendo la corsia opposta e centrando in pieno la Nissan sulla quale viaggiava la famiglia. Indignato il padre della famiglia rimasta ferita. “Poteva ucciderli tutti solo per avere qualche like”, è il commento dell’uomo. “Quando sono arrivato c’erano già le ambulanze e io non sapevo su quale delle tre salire. “Basta – continua – ascoltare le urla di mia moglie nel video per comprendere la follia che è stata commessa.

Guarda anche 

Alle elezioni europee vincono euroscettici e nazionalisti, in calo sinistra e ecologisti

Le elezioni europee sono state segnate da un'impennata della destra nazionalista e euroscettica in diversi paesi, da una leggera crescita del centrodestra e un calo d...
11.06.2024
Mondo

Una coppia di turisti svizzeri brutalmente aggredita in Francia

Una coppia di turisti svizzeri è stata aggredita violentemente lunedì pomeriggio per strada nella cittadina francese di Huningue, vicino a Basilea. Sono sta...
07.06.2024
Mondo

Germania, uomo accoltella diverse persone a Mannheim: ferito attivista anti Islam

Un uomo ha accoltellato sei persone venerdì a Mannheim, in Germania, attaccando un raduno di un movimento anti-islamico vicino all'estrema destra, un atto desc...
01.06.2024
Mondo

Processo Stormy Daniels, Trump giudicato colpevole

Da giovedì Donald Trump è il primo ex presidente nella storia degli Stati Uniti a essere giudicato penalmente colpevole, al termine di un processo per pagam...
31.05.2024
Mondo

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto