Svizzera, 10 settembre 2023

Maltrattava il marito e il figlio, madre violenta condannata

Una donna di quaranta anni ha ripetutamente picchiato il figlio di 10 anni e il marito. Dopo anni di sevizie, è stata finalmente condannata per lesioni personali. Il figlio in particolare è stato subissato di sculacciate, schiaffi con una spatola di legno o con una cintura tra maggio 2020 e maggio 2022. È stata la curatrice del bambino a sporgere denuncia.

Già nel 2018 questa cittadina svizzera residente a Losanna e attiva nel settore della ristorazione aveva minacciato il marito con un coltello. Quest'ultimo, in altre occasioni, è stato preso a pugni e gomitate. Nell'agosto 2022, sua moglie gli lanciò in testa un supporto progettato per pesare palloncini gonfiati con elio. Con la fronte insanguinata l'uomo si era presentato in una struttura ospedaliera.



Mentre contro di lei era già stato aperto un procedimento a causa della sua violenza, la donna ha ripetuto i suoi atti di violenza. Tra ottobre e novembre 2022, ha torto il braccio di suo figlio e lo ha preso a calci. Ciò ha spinto la curatrice del ragazzo a presentare una nuova denuncia penale.

Riconosciuta colpevole di lesioni personali gravi e di aggressione grave contro la figlia e il coniuge, la quarantenne è stata condannata con ordinanza penale a una pena pecuniaria di 90 aliquote giornaliere a 30 franchi (2700 franchi) con sospensione della pena a due anni e al pagamento di 2000 franchi di multa.

Guarda anche 

Ubriaco, alla guida di una porsche colpisce una lamborghini e si dà alla fuga

Un conducente 58enne di Svitto ha suscitato scalpore a Lucerna in una notte d'estate dello scorso luglio. Sebbene avesse bevuto, si è messo al volante della su...
21.02.2024
Svizzera

Perde 40'000 franchi col gioco d'azzardo, ma la banca doveva fermarla (e dovrà risarcirla)

Un debito di 40'000 franchi di una ex cliente di PostFinance, contratto a causa di un errore informatico della banca, dovrà essere cancellato. La giustizia rit...
11.02.2024
Svizzera

Un uomo armato tiene un ostaggio i passeggeri di un treno vicino a Yverdon

Giovedì sera si è verificata una presa di ostaggi in un treno nei pressi di Yverdon, nel nord del canton Vaud. Secondo quanto riferito dai media romandi e d...
09.02.2024
Svizzera

Spende 150'000 franchi del padre malato che le aveva affidato la carta bancaria

Una 40enne residente nel canton Ginevra è stata recentemente condannata per aver speso 150'000 franchi del padre, all'insaputa di quest'ultimo che le a...
08.02.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto