Svizzera, 07 settembre 2023

Due giovani condannati al carcere e all'espulsione per il pestaggio di un ragazzo

Due giovani di 19 e 21 anni, un cittadino portoghese e un brasiliano, sono stati condannati al carcere e all'espulsione per il brutale pestaggio di un ragazzo avvenuto nel marzo 2022 (vedi articoli correlati). I due erano accusati di tentato omicidio - alternativamente lesioni personali gravi e aggressione - sequestro di persona, rapina, danneggiamento di cose e violazione della sfera privata mediante telecamera.

Entrambi hanno ricevuto 3 anni di carcere, di cui 18 mesi da scontare, dedotti 115 giorni (circa 4 mesi) per il tempo già trascorso in carcere preventivo.

Se i giudici non hanno ritenuto il tentato omicidio, perché “non è stato possibile dimostrare la pericolosità dei colpi e che gli imputati hanno sempre negato di voler uccidere la vittima”, li hanno ritenuti colpevoli di tentata lesioni personali gravi. "Nonostante non esistesse un piano iniziale, si sono pienamente associati a tutti i colpi inflitti e non hanno potuto ignorare il rischio di provocare lesioni gravi o addirittura mortali", ha affermato il giudice, citato da “la Tribune de Gèneve”.



Ha ricordato inoltre che il fratello maggiore, mandante di questa vendetta, aveva consegnato un coltello al suo complice e non era mai intervenuto fisicamente per fermare "la pioggia di colpi".

Il suo amico, chiamato come rinforzo poco prima dei fatti, si era intanto armato di coltello, con il quale aveva strappato le mutande della vittima, e aveva travolto quest'ultimo con un colpo al polpaccio, facendolo cadere a terra. terra e perdere conoscenza. Il giudice ha inoltre sottolineato “la consapevolezza dei due uomini, che hanno cercato di minimizzare il loro ruolo e hanno sofferto di amnesia durante il processo”.

Il giudice ha anche ordinato l'espulsione di cinque anni dei due dalla Svizzera. Le parti possono tuttavia ancora presentare ricorso contro la sentenza.

Guarda anche 

Un cliente dimentica il telefono nella sua auto, autista di un Uber finisce condannato

Un cliente dimentica il telefono nella sua auto, e un autista di un servizio Uber finisce condannato. E questo nonostante abbia tentato di restituire il telefono che un p...
17.07.2024
Svizzera

Si fa dare milioni di franchi facendosi passare per un banchiere di successo

Si presentava come un imprenditore di successo e molto ricco. In realtà, però era un truffatore che faceva credere di poter far fruttare investimenti, in mo...
11.07.2024
Svizzera

Condannato in Francia a 30 anni di carcere per un duplice omicidio commesso in Svizzera

Un cittadino francese di 25 anni è stato condannato mercoledì a Besançon, in Francia, a 30 anni di carcere per un duplice omicidio e un triplo tentat...
04.07.2024
Svizzera

Espulso dalla Svizzera per aver abusato della figlia di 10 anni e di una sua coetanea

Un cittadino serbo residente nel canton Zurigo è stato condannato per aver abusato sessualmente della figlia di 10 anni e di una sua amica coetanea, nello stesso l...
29.06.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto