Svizzera, 08 luglio 2023

Una famiglia perde il permesso di domicilio dopo aver ricevuto più di 700'000 franchi di aiuti sociali

Una famiglia di stranieri ha perso il permesso di domicilio (permesso C) dopo che, dal 2004, ha ricevuto un totale di 738'497 franchi di prestazioni sociali. Come riporta l'“Aargauer Zeitung”, il caso è venuto alla luce in una risposta del Consiglio di Stato a un'interpellanza dell'Udc. Secondo l'esecutivo argoviese, la famiglia è quella che ha ricevuto più assistenza sociale nel cantone. Quattro bambini su sei ora sono adulti.

Le autorità dell'Argovia hanno esaminato il caso per verificare se fossero indicate “misure previste dal diritto degli stranieri” in caso di dipendenza così prolungata dall'assistenza sociale. La legge sugli stranieri prevede in linea di principio la possibilità di revocare il permesso di soggiorno delle persone interessate.



L'Ufficio cantonale per la migrazione e l'integrazione non è andato così lontano. Il loro permesso C è stato quindi revocato nel giugno 2020 e sostituito da un permesso di soggiorno B. Nel caso specifico, le autorità hanno ritenuto che vi fosse un “interesse personale” alla permanenza della famiglia in Svizzera a causa della lunga durata del loro soggiorno e che non vi fosse alcun interesse pubblico alla revoca totale del permesso di soggiorno.

Guarda anche 

Un pallone da calcio finito in un giardino finisce in tribunale

Un tribunale turgoviese si è dovuto chinare su una vicenda iniziata con... una palla caduta in un giardino. Lo scorso settembre, un bambino di 7 anni stava giocand...
21.06.2024
Svizzera

A processo per aver cercato di strangolare la vicina mentre dormiva

Una famiglia residente nel canton Argovia ha vissuto una notte di orrore la scorsa estate, quando una bambina di 9 anni è stata svegliata dal vicino 17enne che cer...
10.05.2024
Svizzera

Ricercato dalla polizia, su Internet prende in giro la Svizzera: "Sono già tornato quattro volte"

Il tunisino Omir V. (nome di fantasia) è uno dei latitanti più ricercati della Svizzera. Mentre la polizia è alla ricerca di questo violento gi&agrav...
12.04.2024
Svizzera

Condannato a 19 anni di carcere per aver seppellito un amico in una grotta

La Corte Suprema del Canton Argovia non ha riconosciuto l'irresponsabilità dell'imputato e ha confermato la pena detentiva dell'"assassino delle c...
26.03.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto