Svizzera, 26 maggio 2023

Condannato a 14 anni di carcere per aver strangolato la moglie

Un 32enne vodese che ha confessato di aver strangolato la sua compagna nel loro domicilio di Yverdon-les-Bains (VD) nel novembre 2018 è stato riconosciuto colpevole di omicidio dal Tribunale penale della Broye e del Nord Vaudois. È stato quindi condannato giovedì a 14 anni di reclusione con trattamento ambulatoriale, oltre all'internamento ordinario, in particolare a causa del rischio di recidiva. I giudici hanno ritenuto che la responsabilità dell'uomo fosse moderatamente ridotta all'epoca dei fatti, come stabilito da una seconda perizia effettuata sull'imputato nel 2022.

Il trentenne, che soffre di gravi problemi psichiatrici, aveva raccontato che la compagna 31enne gli aveva detto cose insopportabili sul padre e sul fratello defunto. E poiché lei non si era scusata, lui le aveva stretto il collo fino a causarne la morte un giorno e mezzo dopo.



Prima di presentarsi alla polizia, l'imputato aveva trascorso la giornata con il figlio minore della donna che aveva strangolato quella stessa mattina, mentre lei giaceva morta nel letto coniugale. In questo senso, i giudici hanno ritenuto che l'imputato, che in passato era stato dipendente dalla cocaina, avesse dimostrato estrema freddezza, e che la sua colpevolezza fosse altrettanto estrema.

Guarda anche 

Condannata perchè è caduta pedalando in bicicletta

Mentre andava in bicicletta con la figlia, una donna friburghese di 45 anni è caduta pesantemente. Ferita, soprattutto al volto, ha dovuto essere trasferita in osp...
16.04.2024
Svizzera

La Corte europea per i diritti dell'uomo condanna la Svizzera per "inazione climatica"

Martedì la Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) ha condannato per la prima volta uno Stato, la Svizzera, per violazione della Convenzione sui diritti del...
09.04.2024
Svizzera

Per protestare contro il lupo, depongono le pecore uccise davanti alla sede del Governo

"Siamo stufi, vogliamo che il lupo venga ucciso", racconta un macellaio di Oulens, nel canton Vaud. “Non possiamo vivere insieme, il nostro territorio &eg...
07.04.2024
Svizzera

Dopo pochi mesi in Svizzera viene condannata per furto, racket e soggiorno illegale

Una lista impressionante di oggetti rubati, soggiorno illegale e racket: una donna austriaca è stata recentemente condannata nel cantone di Berna per aver rubato g...
04.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto