Svizzera, 13 marzo 2023

Berna crolla sotto le domande d'asilo e cerca nuovo personale

Le domande di asilo continuano ad accumularsi presso la Segreteria di Stato per la Migrazione (SEM). A fine gennaio, il dipartimento della consigliera federale socialista Elisabeth Baume-Schneider contava esattamente 12'768 domande non evase, una cifra che non veniva raggiunta da quasi cinque anni.

L'elevato numero di domande pendenti si spiega con l'aumento del numero di richiedenti asilo. Nel 2022, 24'500 persone hanno presentato domanda di asilo, circa il 64% in più rispetto all'anno precedente. A queste si aggiungono le 75'000 richieste di status di protezione da parte di rifugiati provenienti dall'Ucraina.



Dalla fine del 2021, la Confederazione ha istituito una task force per ridurre i tempi di attesa. Tuttavia, i nuovi posti creati hanno dovuto essere presto destinati ad altri compiti. Lo dimostrano i nuovi verbali delle riunioni del personale speciale per l'asilo, che il SonntagsBlick ha potuto leggere. Secondo i verbali, le risorse della SEM nel settore dell'asilo sono state "occupate dalle procedure S o dall'aumento dei nuovi ingressi".

"Dal giugno 2021, il numero di domande di asilo è tornato a salire bruscamente, dopo il calo dovuto alla pandemia. La capacità di trattamento della SEM è stata costantemente superata, non da ultimo a causa del carico parallelo dovuto alla crisi ucraina", spiega il portavoce della SEM Reto Kormann.

Si prevede che la situazione peggiorerà ulteriormente nei prossimi mesi. Per il 2023, la Confederazione prevede fino a 40'000 nuove domande di asilo e nuovi rifugiati dall'Ucraina.
Soprattutto in primavera, si prevede un'impennata del numero di domande. "La capacità di cui disponiamo non è sufficiente per trattare il numero di domande previsto nei prossimi mesi", afferma Reto Kormann. Per questo la SEM esprime la necessità di assumere altro personale.

Guarda anche 

Migliaia di rifugiati ucraini dovranno vendere l'auto per ricevere l'assistenza

I rifugiati ucraini che possiedono un'automobile e sono in assistenza da più di un anno dovranno vendere il loro veicolo per continuare a ricevere le prestazio...
14.03.2023
Svizzera

“Svizzeri sfrattati per fare posto a asilanti, la Confederazione intervenga”

La Confederazione deve intervenire affinchè gli sfratti di cittadini svizzeri a favore di richiedenti l'asilo cessino immediatamente. Il Consigliere nazionale ...
28.02.2023
Svizzera

Dopo 15 anni il comune lo sfratta per alloggiare dei rifugiati

Alcuni giorni fa il giornale tedesco Bild riferiva di inquilini a Lörrach, cittadina tedesca sul confine della Svizzera, che erano stati sfrattati per fare spazio a ...
25.02.2023
Svizzera

Sfrattati dal loro appartamento per fare spazio a dei richiedenti l'asilo

Degli abitanti della cittadina tedesca di Lörrach, a due passi dalla Svizzera, sono rimasti scioccati quando hanno ricevuto una lettera che gli informava che sarebbe...
22.02.2023
Mondo