Opinioni, 07 febbraio 2023

Farmaci: il Cantone fermi quest’emorragia

Mercoledì scorso, la scarsità di farmaci d'importanza vitale, percepibile ormai anche a livello ambulatoriale, ha spinto il Consiglio federale ad istituire una task force per valutare misure a breve termine volte a contrastare questo fenomeno problematico. Secondo le interviste rilasciate dagli esperti dl settore mancano soprattutto quelli a basso costo, come l’ibuprofene per curare l’influenza. Intanto però, i farmacisti stanno cercando e trovando anche delle soluzioni fai da te per sopperire alla mancanza dei medicinali. Un'opzione che viene percorsa è quella di vedere se il farmaco richiesto è possibile reperirlo all’estero: non è quindi raro in questo periodo assistere a telefonate per esempio verso la Germania. Mi chiedo: non era prevedibile una situazione del genere?



Dobbiamo proprio dipendere sempre dalla Cina anche in campo medico? Forse è per questione di costi, ma la salute dovrebbe essere messa al primo posto, davanti agli interessi di queste multinazionali. Una situazione, precisano le autorità, che riguardano non solo la Svizzera ma il mondo interno. Alcuni paesi, come la Francia, hanno quindi deciso una stretta sulle vendite di questi prodotti, limitandola solo in caso di reale necessità. Vogliamo proprio arrivare a questo punto? Oppure, aspettiamo il primo morto per carenza di medicinali di base? Sono molto preouccupata per le fasce più a rischio: gli anziani, i bambini e le persone già indebolite da una malattia. La politica ele autorità devono muoversi al più presto. 

Guarda anche 

A partire da luglio il prezzo dei farmaci esploderà

L'aumento dei costi della sanità è un argomento molto dibattuto e se in molti reclamano misure per perlomeno frenare questa crescita, la realtà &...
19.05.2024
Svizzera

Statali: lo sciopero della vergogna

La questione dello sciopero dei docenti e degli statali, come quello che si tiene oggi, solleva un dibattito complesso e sfaccettato, specialmente quando si considerano l...
01.03.2024
Opinioni

Bisogna essere onesti: sì alla 13esima AVS

In un momento cruciale per la solidarietà sociale e la sicurezza finanziaria dei cittadini svizzeri, l'approvazione della 13esima Assicurazione Vecchiaia e ...
17.02.2024
Opinioni

Docenti: basta piagnistei, nel privato succede di peggio!

Recentemente, in Ticino, una controversia ha acceso gli animi della comunità: insegnanti che percepiscono stipendi annui nell'ordine dei 100.000 franchi svi...
09.02.2024
Opinioni

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto