Svizzera, 19 dicembre 2022

Pedocriminale se la cava con una multa, il Tribunale federale chiede la prigione

Tra il 2015 e il 2018, un uomo di 26 anni ha commesso atti sessuali su ragazze di 13-14 anni. Il reato più grave è stato l'abuso sessuale su una ragazza di 14 anni. Nel 2020 il tribunale regionale di Olten-Gösgen (SO) aveva condannato l'autore del reato a più di tre anni di carcere. Ma il tribunale supremo del canton Soletta ha rivisto la sentenza in seconda istanza, imponendo “solo” una pena pecuniaria di 360 aliquote giornaliere a 80 franchi (28'800 franchi).

Sono stati presi in considerazione gli 84 giorni di detenzione che l'autore aveva già scontato, nonché le sedute di psicoterapia e di libertà vigilata. Si è anche ritenuto che la psicoterapia ambulatoriale fosse sufficiente.



Il Tribunale federale, tuttavia, ha recentemente stabilito che la pena era troppo lieve e che era necessaria la detenzione, come riporta la "Solothurner Zeitung". Il tribunale cantonale di Soletta ha riconosciuto che la pena inflitta era "tutt'altro che adeguata alla colpevolezza", ma si è rimesso alla giurisprudenza del Tribunale federale in materia di cosiddetti "reati minori". Questi reati seriali dovrebbero essere puniti con sanzioni pecuniarie, secondo l'interpretazione del tribunale di Soletta.

Questa argomentazione è stata respinta dalla Corte federale, che ha ritenuto che il caso in questione non fosse "affatto un semplice caso di microcriminalità di massa, ogni cui reato potrebbe essere compensato da una pena pecuniaria in sé". Nel caso in questione, si tratta di "pedocriminalità" e abuso di minori, secondo i giudici di Mon-Repos. Il Tribunale federale ha quindi chiesto una nuova sentenza dalla Corte Suprema di Soletta.

Guarda anche 

Richiedente l'asilo respinto vince al Tribunale federale e chiede 60'000 franchi di risarcimento

Un richiedente l'asilo respinto ha vinto la causa contro il Canton Appenzello Esterno. Il Tribunale federale ha infatti stabilito che le autorità non hanno ris...
16.04.2024
Svizzera

Vive da sola in un appartamento sussidiato di 6 locali e il comune non può sfrattarla

In questi tempi di mancanza di alloggi c'è una persona che non ha problemi di spazio: una pensionata che abita sola a Zurigo in un appartamento di 6 locali fin...
13.04.2024
Svizzera

Una madre a processo per l'omicidio delle due figlie

Una quarantenne rischia l'ergastolo per aver accoltellato le figlie nel gennaio 2021. Per il Ministero pubblico la donna ha commesso questo atto per vendicarsi del pa...
11.04.2024
Svizzera

Due feriti, tra cui un poliziotto, in una rissa fra due gruppi di eritrei

Domenica la polizia è intervenuta con idranti e gas lacrimogeni per evitare uno scontro tra due gruppi di eritrei, divisi tra filogovernativi e antigovernativi. No...
02.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto