Ticino, 16 dicembre 2022

“Una seduta parlamentare con ben due sgravi fiscali per il ceto medio”

La Lega dei Ticinesi, con un comunicato stampa, si rallegra dell'approvazione in parlamento, avvenuta ieri, di due misure volte ad allegerire il carico fiscale per il ceto medio. Il primo riguarda la deduzione dei premi di cassa malati pagati per i figli, che porterà ad un risparmio totale di circa 10 milioni per oltre 42 mila famiglie ticinesi con figli. La misura è stata approvata a larga maggioranza, nonostante l'opposizione del Partito socialista, ed entrerà in vigore già dal primo gennaio 2023.



La seconda misura riguarda invece il comrpomesso raggiunto sul calcolo delle imposte di circolazione, frutto dell'iniziativa recentemente approvata in votazione popolare. Grazie a questo compromesso, “i ticinesi potranno risparmiare diverse centinaia di franchi a seconda del modello di auto. In totale la riforma farà risparmiare almeno 25 milioni ai contribuenti ticinesi, riportando questa imposta ad un livello ragionevole e simile a quello di altri cantoni”.

Di seguito il comunicato stampa integrale del gruppo Lega dei Ticinesi in Gran Consiglio:

Una seduta parlamentare con ben due sgravi fiscali per il ceto medio

Ci sono ben due buone notizie da questa seduta parlamentare terminata giovedì 15 dicembre: infatti il gruppo LEGA (assieme ad altre forze politiche) è promotore dell’iniziativa per permettere finalmente alle famiglie di dedurre il premio di cassa malati pagato per i figli. Un risparmio di circa 10 milioni per il ceto medio ticinese, che finalmente come già capita in tutti gli altri cantoni, potrà dedurre dalle imposte il premio cassa malati pagato per i figli. L’iniziativa è stata approvata a larga
maggioranza (con la contrarietà del Ps) ed entrerà in vigore già dal 1 gennaio 2023. Un aiuto diretto per oltre 42 mila famiglie ticinesi con figli.

Siamo anche molto soddisfatti dell’iniziativa che pone rimedio alla questione delle differenti omologazioni riguardo al calcolo delle imposte di circolazione. Tramite l’iniziativa popolare approvata recentemente dal popolo e grazie a questo compromesso tra tutte le forze politiche, i ticinesi potranno risparmiare diverse centinaia di franchi a seconda del modello di auto. In totale la riforma farà risparmiare almeno 25 milioni ai contribuenti ticinesi, riportando questa imposta ad un livello ragionevole e simile a quello di altri cantoni.

Il gruppo LEGA dei Ticinesi in Gran Consiglio



Guarda anche 

Lega, Gobbi confermato coordinatore fino a fine anno

Il consigliere di Stato Norman Gobbi è stato confermato coordinatore della Lega almeno fino alla fine del 2024. Riuniti domenica pomeriggio nell'Assemblea ordi...
17.06.2024
Svizzera

"Smentita ogni illazione e maldicenza di cui sono stato oggetto"

Il Consigliere di Stato Norman Gobbi, con un comunicato stampa trasmesso ai media, ha preso posizione in merito alla chiusura dell'inchiesta sull'incidente che lo...
11.06.2024
Ticino

"Un chiaro messaggio: meno entrate e meno uscite!"

*comunicato stampa Lega dei Ticinesi IPCT: SI La Lega dei Ticinesi ne prende atto. La vittoria implica che il piano previdenziale IPCT verrà migliorato, con ...
09.06.2024
Ticino

"IPCT dominata da ErreDiPi: la garanzia che la spremitura del contribuente non terminerà mai!"

L'elezione di tre rappresentanti di ErreDiPi nel Cda dell'Istituto di previdenza del Canton Ticino avrà conseguenze negative per i cittadini, secondo la Le...
30.05.2024
Ticino

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto