Svizzera, 25 novembre 2022

Carcere e espulsione per tre ladri di orologi

Tre uomini, due cittadini algerini e un cittadino libico, sono stati riconosciuti colpevoli di furto a Ginevra. La corte non ha avuto dubbi sul fatto che i tre operassero come una banda e che avessero distribuito i ruoli per commettere i loro misfatti.

Come riporta "20 minutes", una delle loro vittime è stato derubato di un orologio Franck Muller del valore di 7000 franchi a metà pomeriggio. Ha cercato di difendersi ed è stato colpito, prima di cadere a terra. Gli accusati sono stati seguiti per due ore dalla polizia e sono stati arrestati subito dopo. Nel loro verdetto, i giudici hanno notato che il giorno dell'incidente il trio si era organizzato come segue: uno era incaricato di fare il palo, mentre un altro distraeva la vittima e il terzo cercava di derubarla. Gli imputati hanno quindi agito come una banda, ha concluso il tribunale.

A causa della violenza inflitta al denunciante, come dimostra il cinturino danneggiato, gli ultimi due erano colpevoli di rapina. L'uomo che faceva il palo, invece, era colpevole solo di furto, poiché non c'erano prove che si fosse unito alla violenza dei suoi compagni.



Prima dello scippo dell'orologio, i tre uomini, che erano accompagnati da un quarto minorenne, sono stati osservati da degli agenti di polizia interessarsi a un cliente seduto sulla terrazza di un bistrot sul Quai des Bergues, secondo lo stesso "modus operandi". Per i giudici, in questo casogli imputati erano colpevoli di tentato furto. 

Uno degli imputati è stato riconosciuto colpevole anche di rapina per aver preso parte a un'altra violenta sottrazione di un orologio, commessa nel giugno 2021 sul Boulevard Helvétique. Il proprietario di un Patek Philippe, del valore di 18.000 franchi, era stato scaraventato a terra e la sua testa ha sbattuto contro il pavimento, riportando una ferita di 2 cm sul cuoio capelluto. Sua moglie era stata violentemente spintonata. "L'esito avrebbe potuto essere molto più drammatico", ha dichiarato il presidente del tribunale.

I tre uomini sono stati quindi condannati a 36, 27 e 9 mesi di carcere (al netto dei 258 giorni di detenzione già scontati) e all'espulsione dalla Svizzera per 5 anni. Due di loro sono stati anche condannati al pagamento di una multa per resistenza all'arresto e la loro espulsione sarà trasmessa al Sistema d'informazione Schengen.

Guarda anche 

Si fa dare milioni di franchi facendosi passare per un banchiere di successo

Si presentava come un imprenditore di successo e molto ricco. In realtà, però era un truffatore che faceva credere di poter far fruttare investimenti, in mo...
11.07.2024
Svizzera

Condannato in Francia a 30 anni di carcere per un duplice omicidio commesso in Svizzera

Un cittadino francese di 25 anni è stato condannato mercoledì a Besançon, in Francia, a 30 anni di carcere per un duplice omicidio e un triplo tentat...
04.07.2024
Svizzera

Espulso dalla Svizzera per aver abusato della figlia di 10 anni e di una sua coetanea

Un cittadino serbo residente nel canton Zurigo è stato condannato per aver abusato sessualmente della figlia di 10 anni e di una sua amica coetanea, nello stesso l...
29.06.2024
Svizzera

Una ricchissima famiglia indiana pesantemente condannata dalla giustizia ginevrina

Il Tribunale penale di Ginevra ha condannato venerdì a 4 anni e mezzo e 4 anni di reclusione i membri della ricca famiglia indiana degli Hinduja per usura professi...
22.06.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto