Ticino, 03 ottobre 2022

Traffico illecito di migranti: quattro in manette

Il Ministero pubblico, la Polizia cantonale e l'Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini (UDSC) comunicano che il 20.09.2022 sono stati posti in detenzione preventiva un 26enne cittadino iraniano e due 44enni cittadini iracheni, tutti residenti nel Luganese. Gli arresti sono scattati nell'ambito di un'articolata inchiesta, in corso da diverse settimane, finalizzata a contrastare il traffico illecito di migranti e svolta dalla Polizia cantonale con il supporto dell'UDSC. 


I contestuali approfondimenti hanno quindi portato anche all'emanazione di un mandato di cattura nei confronti di un 39enne cittadino iracheno residente in Italia, fermato il 29.09.2022 presso l'aeroporto di Kloten grazie alla fattiva collaborazione della Polizia cantonale zurighese. La perquisizione dell'uomo ha permesso il rinvenimento di svariate decine di migliaia di franchi ed euro in contanti. I quattro sono sospettati di far parte con ruoli differenti di un sodalizio internazionale dedito da tempo al trasporto (attraverso la Svizzera e a scopo di lucro) di migranti provenienti dall'Italia e diretti in Germania o nel Nord Europa.

Le ipotesi di reato - promosse a vario titolo - sono quelle di usura e incitazione all'entrata, alla partenza o al soggiorno illegale. Le misure restrittive della libertà sono state confermate dal Giudice dei provvedimenti coercitivi (GPC). L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Chiara Buzzi. 

Guarda anche 

Il Consigliere di Stato Norman Gobbi incontra i Municipi di Savosa e Canobbio

Proseguono le visite del Direttore del Dipartimento delle istituzioni (DI) Norman Gobbi nei Comuni ticinesi. La conoscenza reciproca, il dialogo e la salute della demo...
29.11.2022
Ticino

Casinò Lugano SA, un valore per la sua città: molto più di 20 anni di gioco tra intrattenimento, accoglienza, ristorazione e crescita continua.

Una delle tante particolarità che rendono unica Lugano, oltre alle sue bellezze architettoniche e alla inimitabile atmosfera del lungo lago, è la presenz...
29.11.2022
Ticino

Richiedente l'asilo condannato a 3 anni di carcere per un'aggressione, ma non sarà espulso

Un richiedente l'asilo siriano di 19 anni è stato condannato a 3 anni di carcere, di cui uno da scontare, per essersi reso colpevole di aggressione, tentate...
27.11.2022
Ticino

Valle di Blenio, semaforo verde dall'UFAM per l'abbattimento di un giovane lupo

L’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) ha approvato la domanda di regolazione del branco della Valle di Blenio presentata dal Canton Ticino. Il Cantone pu...
25.11.2022
Ticino