Svizzera, 12 giugno 2022

Due bambini scomparsi in Spagna un anno fa vengono ritrovati in Svizzera

Una donna spagnola madre di due figli piccoli ricercata da quasi un anno dopo che i tre erano scomparsi in seguito a una disputa sulla custodia con l'ex marito è stata ritrovata in Svizzera. La polizia spagnola ha rintracciato la donna e i due bambini, due gemelli di sette anni, a Boudry (NE).

Secondo "20 Minuten", che cita il quotidiano spagnolo "El Mundo", la vicenda è iniziata nella periferia di Madrid. La madre era scomparsa con i figli dopo aver violato gli ordini di un tribunale familiare spagnolo. La polizia spagnola ha dapprima seguito le tracce della madre da Madrid a Tarragona, dove vive parte della sua famiglia. Poi la fuggitiva ha lasciato illegalmente il Paese con i suoi figli per recarsi in Francia e infine si è stabilita in Svizzera.

Quando giovedì 2 giugno la polizia svizzera è intervenuta in una casa di Boudry, localizzata dalla polizia spagnola, i bambini erano chiusi nell'appartamento con i nonni materni, senza che la madre fosse presente. I gemelli, che non parlano francese, non hanno frequentato la scuola e non hanno avuto contatti con altri bambini.
/>
I due sono stati quindi in una struttura di accoglienza per bambini. La madre si è presentata di sua spontanea volontà in tribunale due giorni dopo il ritrovamento dei figli. Anche il suo ex marito si è recato in Svizzera per occuparsi dei loro figli. La polizia di Neuchâtel ha confermato un intervento in questo caso senza fornire ulteriori informazioni.

Sullo sfondo di questo rapimento vi sono una serie di procedimenti legali tra i due coniugi per l'affidamento dei figli. La madre accusa l'ex marito di aver abusato sessualmente dei figli, cosa che non è stata provata. In particolare, ha affermato che i suoi figli non potevano parlare dei presunti abusi perché erano autistici, una diagnosi mai confermata da un medico.

Secondo le autorità spagnole, il fatto che la donna si sia stabilita a Boudry non è stato casuale. Aveva scelto questo luogo per la sua vicinanza al confine francese, per poter fuggire rapidamente in un altro Paese in caso di necessità. La giustizia spagnola ha chiesto ai tribunali svizzeri di occuparsi del caso.

Guarda anche 

Fiala fa e disfa, ma la Svizzera è in crescita

PRAGA (Rep. Ceca) – Alla fine la prima sconfitta in questo Mondiale di hockey in corso d’opera a Praga poteva arrivare e, a dirla tutta, meglio che sia arriva...
20.05.2024
Sport

“Mondiale di grande livello. Occhio alla nostra nazionale”

LUGANO - Dopo l’edizione del 2015 la Cechia, con Praga e Ostrava, ospita nuovamente il Mondiale del gruppo A e il pubblico sta rispondendo in massa in modo gio...
19.05.2024
Sport

Massima resa, col minimo sforzo: la Svizzera continua il suo cammino

PRAGA (Rep. Ceca) – Non ha passeggiato, a livello di gol, ma ha fatto il suo: la Svizzera, ieri, ha colto il suo quarto successo nel Mondiale in corso d’opera...
16.05.2024
Sport

Veni, vidi, vici: Fiala docet

PRAGA (Rep. Ceca) – Era atterrato proprio ieri a Praga, dopo la nascita della figlia e dopo aver ricevuto l’ok dai medici e dalla moglie stessa. Era atterrato...
14.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto