Svizzera, 05 maggio 2022

L'ambasciatore russo accusa la Svizzera, "avete perso il vostro ruolo di mediatore"

L'ambasciatore russo in Svizzera Sergei Garmonin (nella foto) accusa la Svizzera di aver violato la sua neutralità riprendendo le sanzioni alla Russia, con la conseguenza di aver perso il suo ruolo di mediatore sulla scena internazionale. In una lettera inviata l'8 aprile alla trasmissione "Temps présent" che avevano chiesto il suo parere, e che la RTS ha rivelato questa mattina, è tornato sulle sanzioni prese dalla Svizzera (allineate con quelle dell'Unione europea) contro la Russia nel contesto della guerra in Ucraina.

Garmonin ritiene in particolare che la decisione del Consiglio federale
sia "profondamente deplorevole" e trova "pienamente giustificata" l'inclusione della Svizzera nella lista dei "paesi ostili" e annuncia che verrà data "una risposta adeguata".

Nella sua lettera, Sergei Garmonin ha anche citato Christophe Blocher che aveva commentato sulla "Neue Zürcher Zeitung" che, adottando le sanzioni, "la Svizzera è ora un partecipante della guerra".

L'ambasciatore russo ritiene che la Svizzera abbia perso il suo ruolo di mediatore capace di ospitare un incontro per arbitrare il conflitto russo-ucraino.

Guarda anche 

“La Conferenza sull'Ucraina mostrerà l'impotenza dell'Occidente, grazie Svizzera!”

Il 10 aprile scorso il Consiglio federale ha annunciato che il 15 e 16 giugno si terrà a Bürgenstock la conferenza di pace sulla guerra in Ucraina. Per l'...
04.05.2024
Svizzera

Fra i veicoli catturati dalla Russia anche un camion dell'esercito svizzero

La Russia si prepara per commemorare il Giorno della Vittoria, ossia l'anniversario della vittoria dell'Unione sovietica sulla Germania nazista. Tra i festeggiame...
01.05.2024
Svizzera

Dagli USA miliardi per Ucraina, Israele e Taiwan, "le crisi globali peggioreranno"

Dopo lunghi e difficili negoziati, la Camera dei Rappresentanti USA ha adottato sabato un enorme piano di aiuti per Ucraina, Israele e Taiwan, sostenuto dai parlamentari ...
21.04.2024
Mondo

Il Consiglio federale vuole versare 5 miliardi per la ricostruzione dell'Ucraina

Il Consiglio federale ha deciso mercoledì di stanziare complessivamente 5 miliardi di franchi entro il 2036 per la ricostruzione dell'Ucraina. "La Svizzer...
11.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto