Svizzera, 02 aprile 2022

Cassis annuncia che la Svizzera verserà 60 milioni di franchi all'Afghanistan

La Svizzera verserà 30 milioni di franchi entro la fine dell'anno all'Afghanistan e i paesi della regione e verserà lo stesso importo l'anno prossimo.

"La situazione della popolazione afghana è peggiorata negli ultimi mesi", ha detto Ignazio Cassis in una conferenza online dei donatori all'Afghanistan. La comunità internazionale deve mostrare all'Afghanistan che "il mondo non ha dimenticato l'Afghanistan", ha aggiunto nella riunione con il segretario generale dell'ONU Antonio Guterres e altri stati membri durante la riunione.

L'ONU stima che più del 60% della popolazione dipende dagli aiuti di emergenza nel paese e una persona su tre sta affrontando l'insicurezza alimentare
dopo il deterioramento della situazione. Secondo il presidente della Confederazione, la sola assistenza umanitaria non sarà sufficiente per affrontare i problemi a lungo termine del paese. Il popolo afgano deve essere aiutato a raggiungere una vera riconciliazione e miglioramenti economici.

Nonostante l'annuncio del pacchetto di aiuti, Ignazio Cassis ha osservato che la Svizzera rimane molto preoccupata per la situazione dei diritti umani in Afghanistan.

I talebani non hanno onorato la loro promessa tenendo chiuso l'accesso alle scuole alle ragazze oltre i 12 anni, ha detto. Ha considerato questo atteggiamento come una violazione dei diritti fondamentali. Cassis ha quindi invitato i talebani a rispettare i diritti umani.

Guarda anche 

Cassis annuncia 100 milioni di franchi di aiuti a favore dell'Ucraina

La Svizzera verserà fino a 100 milioni di franchi svizzeri all'Ucraina entro la fine del 2023, raddoppiando quindi gli aiuti finora promessi. Lo ha annuncia...
05.07.2022
Svizzera

La Svizzera verserà oltre 110 milioni di franchi all'Ucraina

La Svizzera stanzierà un totale di oltre 110 milioni di franchi per aiutare l'Ucraina dall'inizio della guerra. Di questi 110 milioni la Segreteria di Stat...
04.06.2022
Svizzera

"Cassis e Amherd sono figure deboli che sono state travolte dalla crisi come palle di neve"

Criticare ad alta voce il vostro datore di lavoro su un treno pieno di pendolari potrebbe non essere la migliore idea, in particolare se siete un ufficiale dell'eserc...
05.05.2022
Svizzera

Boris Johnson riceve Cassis a Londra: "Fuori dall'UE possiamo creare la Britzerland"

In visita a Londra giovedì, il presidente svizzero Ignazio Cassis e il suo omologo Boris Johnson hanno rafforzato la loro collaborazione come paesi europei al di f...
29.04.2022
Svizzera