Svizzera, 14 marzo 2022

Un pranzo di famiglia al ristorante degenera in rissa e finisce in tribunale

Un pranzo di famiglia in un ristorante vallesano è finito con il padre e il figlio che se le sono date di santa ragione e si è concluso con due condanne. Il 5 settembre scorso, una riunione di una famiglia italiana è sfuggita di mano a Les Mayens-de-Chamoson, nel Vallese centrale.

Per motivi banali, è scoppiata una lite verbale tra il padre e il figlio 36enne. Il 36enne, infastidito da un'affermazione del padre, ha afferrato il coperchio di un bidone della spazzatura e poi si è avvicinato al padre per colpirlo. Quest'ultimo è riuscito a proteggersi e poi è riuscito a spingere via il suo aggressore facendolo cadere a terra. 


Il padre a questo punto ha anche lui perso le staffe e colpito a sua volta colpito il figlio, che era ancora a terra, colpendolo sul braccio e sul torso con molti calci. Gli ha anche dato due pugni nella parte superiore del corpo, uno dei quali ha colpito la testa del figlio, rompendogli il naso.

Quest'ultimo ha poi sporto denuncia contro il padre, che è stato recentemente condannato. In un'ordinanza del tribunale penale emessa il 6 gennaio 2022, il pubblico ministero della regione del Vallese centrale ha condannato il padre a una pena pecunaria di 30 aliquote giornaliere a 30 franchi sospesa per due anni e al pagamento di una multa di 200 franchi. L'uomo è stato ritenuto colpevole di lesioni corporali semplici qualificate. Per il giudice, "non si può accettare che il padre abbia agito in uno stato di eccitazione scusabile causato dall'attacco subito in precedenza". Una reazione sproporzionata che è valsa al colpevole una condanna.

Guarda anche 

Deve pagare migliaia di franchi per aver incollato male la vignetta autostradale

Un cittadino tedesco di 53 dovrà pagare caro l'aver incollato male sul parabrezza la vignetta autostradale. E dire che, in prima istanza, l'uomo era stato ...
01.02.2023
Svizzera

Due automobilisti vengono alle mani dopo un tamponamento

Un singolare episodio ha avuto luogo sull'autostrada nei pressi di Zurigo venerdì mattina, poco prima delle 7.00. Come riferisce la polizia cantonale di Zurigo...
27.01.2023
Svizzera

Autore di due risse violente, viene espulso ma evita il carcere

Un cittadino kosovaro di 24 anni è comparso la scorsa settimana davanti al Tribunale distrettuale di San Gallo. L'uomo si era reso protagonista di due risse ne...
26.01.2023
Svizzera

Condannato a 14 anni di carcere e espulsione per aver ucciso la moglie a coltellate

Un cittadino eritreo che ha ucciso la moglie con 23 coltellate il 22 aprile 2021 in un appartamento di Peseux (NE) è stato condannato a 14 anni di reclusione, segu...
25.01.2023
Svizzera