Svizzera, 12 marzo 2022

"La benzina potrebbe costare 4 franchi al litro"

Il prezzo del carburante continuerà probabilmente ad aumentare, secondo il Consigliere federale Guy Parmelin. In un'intervista a "Schweiz am Wochenende" pubblicata sabato, Parmelin sostiene che le sanzioni alla Russiasono "giuste e necessarie" ma ha anche ammesso che hanno un prezzo. "Ci sarà sempre un effetto boomerang che torna indietro". Per quanto riguarda l'intensità di questo effetto, il consigliere federale ha detto che "non è un indovino". Ma ha avvertito che se la guerra continua i prezzi della benzina dovrebbero continuare a salire. 


Attualmente il prezzo supera i 2 franchi al litro. Tuttavia, il ministro dell'Economia dice che non si possono escludere prezzi di 4 franchi al litro. "Questo è uno scenario possibile. Per questo, aggiunge l'esponente UDC, la Segreteria di Stato per gli Affari Economici (Seco) ha istituito una hotline telefonica per le aziende interessate. Questa offerta sarebbe molto popolare. Ha ricordato che la disoccupazione parziale è uno degli strumenti a loro disposizione. Infine, Parmelin ha detto che le autorità stanno monitorando da vicino la situazione, che ha descritto come "tesa".

Guarda anche 

"Sconti sulla benzina, partitocrazia di nuovo schierata contro i cittadini e l’economia"

La Lega dei Ticinesi, tramite un comunicato stampa, ha preso atto "con sconcerto ma senza sorpresa" della bocciatura degli sconti alla benzina decisa ieri dal C...
17.06.2022
Svizzera

"Le imprese svizzere devono assumere ucraini"

In una conferenza stampa tenutasi oggi pomeriggio i Consiglieri federali Karin-Keller Sutter e Guy Parmelin hanno invitato le imprese a assumere persone in fuga dall'...
16.06.2022
Svizzera

Dal Parlamento nessuna misura contro il rincaro della benzina

Il Consiglio degli Stati ha respinto ieri a larga maggioranza quattro mozioni dell'UDC contro i prezzi alti della benzina. Il partito aveva chiesto una sessione parla...
14.06.2022
Svizzera

"Le sanzioni alla Russia finora non hanno raggiunto il loro obiettivo"

Le sanzioni dei paesi occidentali contro la Russia non hanno raggiunto il loro obiettivo, ossia quello di far terminare il conflitto in Ucraina. È quanto sostiene ...
06.06.2022
Svizzera