Magazine, 07 marzo 2022

Michelle in vacanza alle Maldive: è polemica sulle dichiarazioni sulla guerra

Le parole della conduttrice in merito al conflitto in Ucraina sono finite nel mirino delle critiche

MALDIVE – Dopo un periodo intenso e stressante, contraddistinto dalla separazione con Tomaso Trussardi dopo 11 anni, e il programma televisivo “Michelle Impossible” che ha fatto registrare ascolti davvero importanti, Michelle Hunziker ha deciso di riposare un po’, regalandosi una vacanza alle Maldive. Ma proprio lì la bella Michelle è stata raggiunta, come tutti, dalle notizie della guerra in Ucraina. E come tutti noi, anche la conduttrice ha voluto esprimere la vicinanza alle vittime del conflitto. Le sue parole, però, sono risultate stridenti e inopportune stando agli internauti.
 
 
In una delle sue stories di Instagram, infatti, Michelle ha detto: “Mi sono svegliata con degli incubi. Sentivo piangere bambini, donne e uomini nel sonno. Provo disagio ad essere in vacanza, so che non posso cambiare le cose ma sento un senso d’impotenza. Penso a tutte le persone che in questo momento stanno fuggendo nelle infinite code per uscire dal Paese. Ho navigato su Internet allo scopo di capire quali fossero i reali motivi che hanno portato a tutta questa violenza. Risultato? Non esistono. Spero che in queste ore possano trovare un accordo per far finire questa guerra. Sono vicina con il cuore alle vittime di una violenza terrificante e comprensibile”. {banner}
 
 
Parole che, in realtà, dovrebbero far pensare, riflettere. Parole che un po’ tutti noi abbiamo detto in queste ultime settimane, col mondo pronto ad accogliere i profughi ucraini che scappano da un conflitto tanto cruento quanto complicato da capire e da accettare. Ma l’atteggiamento della Hunziker non è piaciuto, le sue parole hanno fatto il giro della rete, tanto da diventare un “meme” che circola sui social.
 
 
Tra i commenti presenti, ecco le recriminazioni. “Michelle se ti senti davvero a disagio per l’Ucraina torna dalle Maldive e vai ad aiutare i centri per i profughi o fai volontariato”. “Un minuto di silenzio per la Hunziker che non può godersi appieno le vacanze perché l’eco della guerra la disturba emotivamente”. “Poi mi chiedono perché la Hunziker mi provoca l’orticaria”. Sono solo alcuni dei commenti presenti sui social.

Guarda anche 

Afflusso di ucraini, c'è chi vuole porre dei limiti

"La solidarietà verso i profughi ucraini comincia ad erodersi" titola domenica il "SonntagsZeitung", che riporta che i primi politici stanno me...
16.05.2022
Svizzera

Il Partito socialista chiederà che i fondi russi congelati siano versati all'Ucraina

In una mozione che sarà presentata questa settimana, il Partito socialista (PS) chiederà al Consiglio federale non solo di congelare i beni delle persone e ...
09.05.2022
Svizzera

L'ambasciatore russo accusa la Svizzera, "avete perso il vostro ruolo di mediatore"

L'ambasciatore russo in Svizzera Sergei Garmonin (nella foto) accusa la Svizzera di aver violato la sua neutralità riprendendo le sanzioni alla Russia, con la ...
05.05.2022
Svizzera

Zelensky forse a Lugano in luglio, "un onore ma anche una sfida"

La Svizzera e il canton Ticino si stanno preparando per una visita ufficiale di Volodymyr Zelensky il prossimo luglio. Il presidente ucraino potrebbe infatti essere prese...
05.05.2022
Ticino