Svizzera, 24 febbraio 2022

Uccide due donne innocenti per vendicarsi della ex

Un 23enne rumeno è stato arrestato negli scorsi giorni in Austria per essere sospettato di aver ucciso due donne nelle scorse settimane. La sua prima vittima, una donna svizzera di 54 anni, è stata scoperta in un appartamento di Zurigo l'11 febbraio. La seconda vittima è una donna austriaca di 41 anni, trovata morta dopo che il suo appartamento a Graz (Aut) era stato dato alle fiamme. Secondo il Ministero pubblico di Graz, il presunto autore ha ucciso la sua vittima con delle forbici prima di dare fuoco al suo appartamento. Il 23enne rumeno ha confessato il femminicidio a Graz. Come riportato dai media austriaci, ha citato l'odio per le donne come motivo del suo crimine, anche se si era appena separato dalla sua ragazza.

Thomas Knecht, capo del dipartimento di psichiatria forense del centro psichiatrico di Appenzello esterno, interpellato da "20 Minuten", ha cercato di decifrare questo doppio femminicidio. "Era certamente la sua ex fidanzata l'obiettivo principale del suo odio. Sembra che ci sia stato un fenomeno psicologico chiamato spostamento dell'affetto", spiega. Così, due donne innocenti sono morte al posto della sua ex fidanzata "in modo che potesse esprimere il suo desiderio di vendetta in modo quasi simbolico". 


Thomas Knecht spiega che ci sono diversi possibili motivi per l'incendio doloso. Potrebbe essere un tentativo di coprire le sue tracce o un nuovo impulso distruttivo dopo l'omicidio. "Forse dopo aver tolto la vita alla sua vittima, voleva anche bruciare la sua proprietà al suolo".

Secondo i media austriaci, il rumeno ha ucciso la donna di 41 anni, una conoscente, accoltellandola 140 volte. "La persona che pugnala la sua vittima 140 volte con le forbici sta provando o un odio cieco abissale o un'eccitazione sessuale elevata e crescente, o entrambi", dice lo psicologo Thomas Spielmann.

Guarda anche 

Un omicidio in Svizzera porta a 34 arresti in Italia

Poco prima di Natale, 34 persone sono state portate davanti al giudice di Milano dove sono stati processati per appartenenza a un'organizzazione criminale. Un'ope...
06.02.2023
Svizzera

Uno svizzero e la sua compagna ritrovati morti in Spagna

Due corpi sono stati trovati martedì intorno alle 17.30 in una villa a La Línea de la Concepción, nel sud della Spagna, vicino a Gibilterra. Si tratt...
02.02.2023
Svizzera

Uccide la sosia per inscenare la propria morte: voleva sfuggire a problemi familiari

INGOLSTADT (Germania) – Una giovane donna tedesco-irachena, in Germania, avrebbe ucciso una sua sosia, dopo averla cercata sui social e averla contattata tramite In...
02.02.2023
Magazine

In cinque rischiano l'espulsione per una brutale aggressione a un passante

Durante una notte in cui avevano alzato il gomito per le vie del centro di Zurigo, cinque giovani avevano aggredito un uomo di 34 anni sulla Langstrasse. Per il malcapita...
31.01.2023
Svizzera