Svizzera, 24 febbraio 2022

Uccide due donne innocenti per vendicarsi della ex

Un 23enne rumeno è stato arrestato negli scorsi giorni in Austria per essere sospettato di aver ucciso due donne nelle scorse settimane. La sua prima vittima, una donna svizzera di 54 anni, è stata scoperta in un appartamento di Zurigo l'11 febbraio. La seconda vittima è una donna austriaca di 41 anni, trovata morta dopo che il suo appartamento a Graz (Aut) era stato dato alle fiamme. Secondo il Ministero pubblico di Graz, il presunto autore ha ucciso la sua vittima con delle forbici prima di dare fuoco al suo appartamento. Il 23enne rumeno ha confessato il femminicidio a Graz. Come riportato dai media austriaci, ha citato l'odio per le donne come motivo del suo crimine, anche se si era appena separato dalla sua ragazza.

Thomas Knecht, capo del dipartimento di psichiatria forense del centro psichiatrico di Appenzello esterno, interpellato da "20 Minuten", ha cercato di decifrare questo doppio femminicidio. "Era certamente la sua ex fidanzata l'obiettivo principale del suo odio. Sembra che ci sia stato un fenomeno psicologico chiamato spostamento dell'affetto", spiega. Così, due donne innocenti sono morte al posto della sua ex fidanzata "in modo che potesse esprimere il suo desiderio di vendetta in modo quasi simbolico". 


Thomas Knecht spiega che ci sono diversi possibili motivi per l'incendio doloso. Potrebbe essere un tentativo di coprire le sue tracce o un nuovo impulso distruttivo dopo l'omicidio. "Forse dopo aver tolto la vita alla sua vittima, voleva anche bruciare la sua proprietà al suolo".

Secondo i media austriaci, il rumeno ha ucciso la donna di 41 anni, una conoscente, accoltellandola 140 volte. "La persona che pugnala la sua vittima 140 volte con le forbici sta provando o un odio cieco abissale o un'eccitazione sessuale elevata e crescente, o entrambi", dice lo psicologo Thomas Spielmann.

Guarda anche 

Imprenditore intasca 1,2 milioni di franchi inviando fatture false

Un imprenditore attivo a Zurigo ha truffato il Cantone inviando fatture false per un totale di 1,2 milioni di franchi, prima di essere scoperto. Giovedì il Ministe...
28.05.2023
Svizzera

Diffondono discorso di Hitler con gli altoparlanti di un treno: denunciati

VIENNA (Austria) – In Austria due persone sono state denunciate perché sospettate di aver diffuso tramite gli altoparlanti di un treno ad alta velocità...
16.05.2023
Magazine

Rischia 18 anni di carcere per un omicidio commesso due decenni fa

Un macedone del nord di 65 anni rischia 18 anni di carcere per un omicidio commesso durante una rapina nel 1999 a Bienne. È questa la pena richiesta dalla procura ...
14.05.2023
Svizzera

Denuncia un furto, si scopre che 24 anni fa aveva commesso un omicidio

Nel giugno 1999, a Bienne (BE), una famiglia era stata presa in ostaggio e uno dei figli è stato ucciso con un colpo di pistola. A 24 anni di distanza dall'epi...
10.05.2023
Svizzera