Svizzera, 14 febbraio 2022

In preparazione una nuova iniziativa per ridurre il canone obbligatorio

Dopo il chiaro no di domenica agli aiuti di stato ai media, gli oppositori del canone obbligatorio starebbero preparando un'iniziativa per ridurre gli introiti della SSR.

Come riporta il Blick, domenica il consigliere nazionale UDC Gregor Rutz ha confermato che la cerchia interna del suo partito sta lavorando a un'iniziativa per dimezzare la tassa riscossa dalla Serafe. Anche se il testo definitivo non è ancora disponibili, gli iniziativisti starebbero pensando a una riduzione di 500 milioni di franchi del budget della SSR, poco meno della metà degli attuali 1,2 miliardi di franchi. 


Il testo è in fase di preparazione e l'iniziativa popolare dovrebbe essere lanciata quest'estate. A farne le spese dovrebbe essere solo la SSR e non le altre emittenti minori e i promotori dell'iniziativa non vogliono toccare gli 81 milioni stanziati a stazioni radio e televisive private.

Domenica, il ministro delle telecomunicazioni Simonetta Sommaruga non ha voluto commentare questo potenziale attacco alla SSR mentre per il presidente del PLR Thierry Burkart, questo non è il modo giusto: "Dovremmo prima discutere la missione della SSR - e poi il denaro necessario per realizzarla. Il presidente del Centro Gerhard Pfister rifiuta anche lui questa "iniziativa radicale". "Servirebbe solo a indebolire la SSR. I fornitori privati non guadagnerebbero nulla", ha detto Pfister.

Guarda anche 

"Stop al blackout", si andrà a votare sul divieto di costruire nuove centrali atomiche

Venerdì sono state depositate alla Cancelleria federale le firme dell'iniziativa popolare “Elettricità per tutti in ogni momento”, soprannom...
17.02.2024
Svizzera

Pronta un'iniziativa per limitare le domande di asilo e ripristinare i controlli ai confini

L'UDC sta per lanciare un'iniziativa per ripristinare controlli sistematici ai confini svizzeri e limitare le domande di asilo. Secondo quanto riferiscono le test...
06.02.2024
Svizzera

Il denaro contante non è prossimo alla sparizione

Il pagamento in contanti continuerà ad essere accettato in Svizzera, nonostante la diffusione dei metodi di pagamento digitali. Il Consiglio federale ha appena chi...
23.12.2023
Svizzera

“La televisione svizzera è chiaramente orientata a sinistra”

In un'intervista al settimanale Weltwoche l'ex consigliere federale Ueli Maurer si è scagliato contro la televisione svizzera e descrive i media statali co...
01.12.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto