Svizzera, 01 febbraio 2022

"I Parlamentari rinuncino a 5'000 franchi di indennità quale gesto di solidarietà"

I deputati che siedono a Berna dovrebbero rinunciare al 20% delle indennità quale gesto di solidarietà verso i cittadini colpiti dalla crisi di Coronavirus. È questa l'idea della consigliera nazionale Andrea Geissbühler (UDC/BE) che ha chiesto ai suoi colleghi in Parlamento di versare il 20% di quanto ricevono come indennità annuale. Riferendosi alle decisioni prese dalla Confederazione che hanno "colpito duramente l'economia svizzera", così come le conseguenze per le imprese, il mercato del lavoro e le finanze federali, o "le migliaia di vite distrutte e le molte famiglie che si trovano in grandi difficoltà finanziarie", chiede ai suoi colleghi di fare un gesto di solidarietà. 


In concreto, i parlamentari dovrebbero rinunciare al 20% della loro indennità annuale che ricevono per partecipare alle sessioni. L'indennità sarebbe ridotta da 26'000 franchi a 20'800 franchi all'anno, una riduzione di 5.200 franchi. Geissbühler ritiene che i parlamentari "sono di fatto responsabili, insieme al Consiglio federale, delle misure drastiche che sono state prese, così come delle spese colossali, che dovranno essere sostenute dal contribuente negli anni a venire".

Nella riunione della Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale alla fine della settimana scorsa, i suoi colleghi non erano però convinti dell'idea. Con 18 voti contro 5, hanno deciso di non portare avanti la sua iniziativa parlamentare.

Guarda anche 

Il parlamento si chinerà sulla fuga di notizie dal dipartimento di Berset

Il Parlamento esaminerà le "fughe di notizie" rivelate dalla stampa lo scorso fine settimana nel Dipartimento dell'Interno (DI). Le Commissioni di ge...
17.01.2023
Svizzera

Non passa la proposta di prelevare le imposte direttamente dallo stipendio

Non sarà possibile dedurre automaticamente le imposte dal salario: questa è la posizione della Commissione per l'economia e la fiscalità del Cons...
12.01.2023
Svizzera

La nuova “miss Coronavirus” dell'UFSP giudicata troppo vicina all'industria farmaceutica

La nomina della nuova responsabile della Divisione malattie trasmissibili dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) suscita critiche ancora prima dell...
16.12.2022
Svizzera

Il Parlamento approva la creazione di una task force "anti-crisi"

Con tutta probabilità sorgerà una nuova task force "anti-crisi". Dopo il nazionale, martedì il Consiglio degli Stati ha approvato di str...
21.09.2022
Svizzera