Svizzera, 04 gennaio 2022

Medico a processo per non aver riconosciuto una trombosi

Un medico di San Gallo compare oggi in tribunale con l'accusa di non aver riconosciuto i segni di una trombosi e di aver cambiato il protocollo - dopo la morte del suo paziente - in modo che fosse più difficile incolparlo.

I fatti risalgono all'estate del 2017. In giugno, una donna si è recata dal suo medico di famiglia dopo una caduta sulle scale. Sono seguite altre sei consultazioni. Durante uno di questi appuntamenti, la donna lamentava un dolore sopra la caviglia sinistra, dove era visibile un gonfiore. È stata fatta una radiografia per escludere una possibile frattura.

Quando ha visto il medico per l'ultima volta all'inizio di luglio, la paziente si lamentava ancora del dolore alla gamba sinistra. Secondo l'accusa, questo è il momento in cui il medico avrebbe dovuto intervenire, poiché
nel frattempo si era sviluppata una trombosi.

L'accusa ritiene anche che il medico abbia ignorato i fattori di rischio: oltre ad essere notevolmente sovrappeso, la paziente prendeva la pillola contraccettiva. Un esame del sangue o un'ecografia sarebbero stati sufficienti per rilevare la trombosi. La paziente è morta il giorno dopo la sua ultima consultazione per un'embolia polmonare "fulminante".

Dopo aver appreso della morte, il medico di famiglia ha cambiato i dati della malattia del paziente nel software dello studio in modo che non potesse essere incolpato dell'errore. Il Ministero pubblico di San Gallo richiede all'imputato il pagamento di 180 aliquote giornaliere a 590 franchi (pari a 106'200 franchi) sospeso per due anni per omicidio colposo e falsificazione di documenti.

Guarda anche 

Spara a un gatto che l'ha morso, in tribunale viene assolto

Lo scorso settembre, un ottantenne residente nel canton San Gallo si stava rilassando nel suo giardino quando il gatto di sua figlia gli salì in grembo. Mentre l&#...
11.06.2024
Svizzera

Una madre si difende dall'accusa di aver ucciso la figlia di 8 anni

Una madre ha ucciso freddamente la sua figlia di otto anni perché non accettava più di doverla crescere da sola? È questa la domanda a cui dovr&agrav...
07.06.2024
Svizzera

Causa danni per 26'000 franchi dopo aver cercato di rubarne 100

Nel marzo 2023 un 25enne residente a Zugo ha scassinato la cassa di una stazione di benzina da dove ha prelevato un magro bottino di 100 franchi. Così facendo ha p...
04.06.2024
Svizzera

Processo Stormy Daniels, Trump giudicato colpevole

Da giovedì Donald Trump è il primo ex presidente nella storia degli Stati Uniti a essere giudicato penalmente colpevole, al termine di un processo per pagam...
31.05.2024
Mondo

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto