Mondo, 11 dicembre 2021

"La democrazia americana è un'arma di distruzione di massa"

Esclusa dal Summit sulla democrazia organizzato dagli USA, la Cina ha accusato gli Stati Uniti di fomentare divisioni e riportare il mondo ai tempi della Guerra fredda. Pechino sabato ha chiamato la democrazia degli Stati Uniti un'"arma di distruzione di massa" dopo il vertice sulla democrazia di Joe Biden per riunire paesi simili contro i regimi autoritari. "La democrazia" è diventata da tempo "un'arma di distruzione di massa" usata dagli Stati Uniti per interferire in altri paesi", ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese in una dichiarazione online, che ha anche accusato Washington di "fomentare 'rivoluzioni colorate' all'estero".

La Cina è stata esclusa dal vertice virtuale di due giorni, insieme ad altri paesi come la Russia e l'Ungheria, e ha accusato il presidente degli Stati Uniti di fomentare "divisioni ideologiche ereditate dalla guerra fredda". Il portavoce diplomatico cinese sostiene anche che il vertice è stato organizzato per "tracciare linee ideologiche di pregiudizio, strumentalizzare e armare la democrazia... (e) incitare alla divisione e al confronto". La Cina, da parte sua, si impegna a "resistere e
opporsi risolutamente a tutti i tipi di pseudodemocrazia".

In vista del vertice, Pechino ha intensificato la sua campagna di propaganda che castiga la democrazia come corrotta e un fallimento. In un libro bianco pubblicato la scorsa settimana, volto a rafforzare la sua legittimità, il regime comunista ha lodato il proprio modello di "piena democrazia popolare".

Le tensioni tra le due più grandi potenze del mondo si sono acuite negli ultimi anni per il commercio e la competizione tecnologica, i diritti umani e le questioni dello Xinjiang e di Taiwan. Il Tesoro degli Stati Uniti venerdì ha sanzionato due alti funzionari cinesi per le violazioni dei diritti umani nella regione dello Xinjiang e ha messo in lista nera la società cinese di intelligenza artificiale SenseTime per la sua tecnologia di riconoscimento facciale contro la minoranza uigura.

Taiwan, un'isola che ha un proprio governo ma è rivendicata da Pechino, è stata invitata al vertice in una chiara provocazione al suo vicino. Ma Pechino ha segnato una vittoria durante il vertice di Biden, con la decisione del Nicaragua di rompere la sua alleanza diplomatica con Taiwan a favore del riconoscimento della Cina.

Guarda anche 

Madre vegana condannata per omicidio per aver fatto morire di fame il figlio

Una madre vegana della Florida, Sheila O'Leary (a sinistra nella foto), è stata giudicata colpevole mercoledì di aver ucciso il figlio di 18 mesi. I gen...
02.07.2022
Mondo

"L'Europa sarà NATOizzata", gli USA espandono la loro presenza militare in vari paesi europei

In occasione di un vertice dell'alleanza militare "che segna la storia", il presidente americano Joe Biden ha annunciato un'espansione della presenza di...
30.06.2022
Mondo

Sulla luna trovate tracce di acqua, secondo dei ricercatori cinesi

Degli scienziati cinesi hanno riferito che le rocce raccolte dalla sonda Chang'e 5 sulla Luna potrebbero contenere acqua e sono state confermate da test effettuati su...
19.06.2022
Mondo

Cala il siparo: il Mondiale della Svizzera si chiude ai quarti

HELSINKI (Finlandia) – 7 vittorie in 7 partite nella fase a girone. 20 punti ottenuti su 21 disponibili. La Svizzera sembrava imbattibile, quadrata e cinica. Sembra...
27.05.2022
Sport