Svizzera, 27 novembre 2021

Due medici condannati per un'overdose di insulina

Le viene somministrato un dosaggio troppo alto di insulina e muore anni dopo l'iniezione. Il tribunale regionale di Berna-Mittelland ha dato il suo verdetto sul caso di un errore medico in cui tre dipendenti, due medici e una stagista, sono stati processati. I fatti risalgono a settembre 2015, quando un'ostetrica ha somministrato una dose di insulina dieci volte superiore al normale, poche ore dopo un parto cesareo.

Come riferisce la "Berner-Zeitung", a causa di una malattia renale, la donna aveva problemi
di cuore e l'insulina doveva avere un effetto stabilizzante. Ma a causa dell'overdose, la paziente ha subito un ictus e un danno cerebrale irreparabile, di cui morì tre anni dopo. Sia l'ostetrica che lo specialista dei reni sono stati condannati a una pena pecuniaria sospesa per omicidio colposo mentre la stagista che era presente al momento dell'incidente è stato assolto. La sentenza non è tuttavia definitiva e sono ancora in corso procedimenti civili in cui si discute di risarcimenti.

Guarda anche 

Condannato a un anno di carcere il richiedente l'asilo che abusò di una ragazza su un treno

Il richiedente l’asilo che lo scorso ottobre era stato arrestato con l’accusa di aver abusato sessualmente di una giovane su un treno regionale tra Lugan...
24.02.2024
Ticino

Ubriaco, alla guida di una porsche colpisce una lamborghini e si dà alla fuga

Un conducente 58enne di Svitto ha suscitato scalpore a Lucerna in una notte d'estate dello scorso luglio. Sebbene avesse bevuto, si è messo al volante della su...
21.02.2024
Svizzera

Chiusura di Via Bossi, "caos e disagi programmati"

I consiglieri comunali leghisti Lukas Bernasconi e Michael Nyffeler interrogano il Municipio di Lugano per i problemi di viabilità venutisi a creare con i lavori c...
14.02.2024
Ticino

Spende 150'000 franchi del padre malato che le aveva affidato la carta bancaria

Una 40enne residente nel canton Ginevra è stata recentemente condannata per aver speso 150'000 franchi del padre, all'insaputa di quest'ultimo che le a...
08.02.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto