Svizzera, 16 novembre 2021

Avvocato ruba più di mezzo milione da una sua cliente paraplegica, non potrà più esercitare

Un avvocato di Bienne (BE) è stato definitivamente bandito dall'esercizio della sua professione per aver rubato oltre mezzo milione di franchi da una sua cliente. Il presidente del consiglio di vigilanza dell'ordine degli avvocati bernese ha descritto l'episodio come una violazione così palese dei doveri professionali che è difficile immaginare un esempio ancora più estremo, come riferisce la "Berner Zeitung".

La cliente in questione è paraplegica da un incidente stradale nel 2004 e da alora è costretta su una sedia a rotelle. Ha quindi incaricato l'avvocato di negoziare con la compagnia di assicurazione di responsabilità civile dell'automobilista che aveva causato il suo incidente. Nel 2016, l'assicurazione ha fatto un'offerta di 610'000 franchi svizzeri, ma la donna l'aveva rifiutata. L'ha detto
al suo avvocato, che aveva il compito di comunicare la sua decisione all'assicurazione.

Nei tre anni e mezzo seguenti, la cliente cercò ripetutamente di sapere dal suo avvocato come procedevano le trattative, senza successo. Da un lato, era difficile da raggiungere, dall'altro, prendeva tempo con la sua cliente e le prometteva di lavorare intensamente su una nuova proposta. Quando la paraplegica ha finalmente cercato un contatto diretto con la compagnia di assicurazione nel giugno 2020, la compagnia le ha detto che l'avvocato aveva accettato l'accordo molto tempo fa, nel 2016. Aveva fatto trasferire la somma dell'assicurazione sul suo conto privato.

"Ha fallito il suo cliente su tutta la linea", dice ora la sentenza del tribune. L'avvocato è punito con un'interdizione professionale e una multa di 10'000 franchi.

Guarda anche 

Richiedente l'asilo espulso dalla Svizzera per aver minacciato "Charlie Hebdo"

Da mercoledì mattina un richiedente l'asilo siriano residente nel Canton Argovia è stato ascoltato dal Tribunale penale federale di Bellinzona (TPF). Al...
30.05.2024
Svizzera

Si vendicava dell'ex moglie prendendo multe a suo nome

Un cittadino kosovaro è stato appena condannato dalla giustizia friburghese per un crimine quantomeno singolare. Per vendicarsi della sua ex compagna si metteva al...
24.05.2024
Svizzera

Erano andate in Siria per unirsi all'ISIS, condannate (ma niente espulsione)

Il Tribunale penale federale ha condannato giovedì con due pene sospese due sorelle che si erano recate in Siria nel febbraio 2015 per unirsi allo Stato islamico (...
24.05.2024
Svizzera

Una Commissione critica la sentenza della CEDU, "non ha conseguenze per la Svizzera"

Il Consiglio federale deve spiegare agli altri Stati che la Svizzera sta già facendo abbastanza in materia climatica, ritiene una commissione del Consiglio degli S...
22.05.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto