Ticino, 14 novembre 2021

Bellinzona: rüt a peso d’oro

*Articolo dal Mattino della Domenica. Di Lorenzo Quadri

l partito delle tasse P$-PLR colpisce ancora. Questa volta a Bellinzona. Dove i cittadini, dal primo di gennaio dell’anno prossimo, si troveranno mazzuolati nel nome dello “spendi e tassa” che tanto piace alla $inistra radiko$ocialista.
 

Nella capitale, la tassa di base sul rüt è infatti destinata a raddoppiare. Da 80 franchi all’anno si passerà a 150. Così ha deciso (Consiglio comunale permettendo) il Municipio colonizzato dall’accoppiata PLR-P$. Per i contribuenti di vari ex Comuni aggregati la pillola è addirittura triplicata nel giro di pochi anni. Partivano da 50 franchi, e tra un paio di mesi si ritroveranno a quota 150! Ecco a cosa servono i fetidi balzelli sul rüt: a mungere i cittadini per fare cassetta! La tassa di base è sia antisociale che antiecologica: non dipende né dal reddito, né dal quantitativo di monnezza prodotta. Fermo restando che la Lega è contraria ai balzelli sul pattume in generale, poiché la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti sono dei servizi essenziali: come le scuole e le strade. Quindi a finanziarli devono bastare le tasse che il cittadino già versa!

Lascia poi basiti che un simile aggravio fiscale venga rifilato ai bellinzonesi in periodo di crisi nera.
 

Ma è così che funziona la $inistra: nessun contenimento della spesa pubblica! Si spendono in scioltezza i soldi DEGLI ALTRI! Poi, quando i fondi scarseggiano, si infilano le mani nelle tasche dei contribuenti. Oltretutto andando a colpire le fasce più deboli. Perché i milionari se ne fanno un baffo della tassa sul rüt raddoppiata.

Gli sfascisti bellinzonesi, quelli calati a Lugano per sabotare il Polo sportivo con l’unico scopo di ottenere visibilità, farebbero assai meglio ad occuparsi di quel che accade nella LORO città!

*Edizione del 14.11.2021

Guarda anche 

Voleva difendere l'amico, è stato preso a calci in testa

Il giovane selvaggiamente picchiato a Locarno, che per fortuna comunque sta discretamente ed è già riuscito a tornare a scuola, seppur sotto shock, voleva d...
09.12.2021
Ticino

Un nuovo Centro cantonale di vaccinazione a Chiasso

A partire dal 14 dicembre la regione del Mendrisiotto potrà usufruire di un nuovo Centro cantonale di vaccinazione al Palapenz di Chiasso che sostituirà que...
08.12.2021
Ticino

Locarno, "mio figlio riempito di calci in testa"

“Ho ricevuto una chiamata attorno alle 23:00. ‘Papi’ vieni a prendermi, mi hanno pestato di brutto’”. Da una parte del telefono c’&...
07.12.2021
Ticino

Il Cantone invita i Comuni a obbligare l'uso della mascherina all'esterno

Considerato il peggioramento della situazione epidemiologica, il Consiglio di Stato – su proposta del Dipartimento delle istituzioni (DI) e del Dipartimento della s...
07.12.2021
Ticino